Stampa
21
Nov
2017

Come conquistare in 4 mosse anche la ragazza più diffidente

Come approcciare una ragazza evitando che lei fugga? Ecco l’interrogativo che si sottopongono quotidianamente centinaia e centinaia di single alle prese con la fatidica ricerca di una relazione con l’altro sesso. Sedurre una donna, intrigarla, affascinarla non è facile.

Basta un approccio sbagliato per scatenare l’impressione che “ci stiamo provando”.

Partiamo dal presupposto che l’arte della seduzione non è qualcosa di innato.

E’ vero, c’è chi è più predisposto di altri a far colpo sulle ragazze, ma questo, al tempo stesso, testimonia che non è una questione di fortuna, bensì di saperci fare.

Per molti, accattivarsi le simpatie prima e il cuore dopo di una donna è un’impresa assai ardua, ma visto che, come detto, far breccia nel cuore di una “lei” dipende principalmente da come ci si pone, qualche indicazione per conquistare la vicina di casa che ogni giorno incrociamo sulle scale o della donna che lavora al bar proprio sotto il nostro ufficio, può rivelarsi salvifica.

Ecco allora un breve ma efficace vademecum.

Stampa
14
Nov
2017

Educazione finanziaria: in Italia pronto un portale accessibile a tutti

Uno dei passi principali per chi decide di entrare nel mercato finanziario e di rischiare i propri fondi per ottenere profitti attraverso gli strumenti finanziari è quello che prevede una formazione e una base culturale adeguate. Le tante variabili presenti sul mercato e la costante instabilità a cui sono sottoposti gli strumenti finanziari non consentono all’investitore la minima distrazione, e impongono un lavoro a monte fatto di studio e conoscenza della materia. Questa è di fatto una delle regole principali per investire: aumenta la consapevolezza del passo che si sta per compiere, è più facile prendere una decisione sulla scorta di quanto si conosce del mercato, è possibile conoscere ogni dettaglio dei diversi strumenti finanziari. Secondo gli esperti di Moneyfarm, una corretta educazione finanziaria su come investire i risparmi in modo sicuro è utile anche per stabilire le aspettative di rendimento e gli orizzonti temporali da rispettare. Queste due variabili sono strettamente connesse al concetto di rischio che l’investitore stesso deve “sopportare” per ottenere un profitto commisurato alle sue esigenze.

Stampa
10
Nov
2017

Che cosa sono le microspie ambientali?

Le microspie ambientali non sono dispositivi presenti solo nei film di James Bond o nei libri thriller, ma strumenti molto più diffusi di quel che possiamo immaginare. Esse non sono altro che dispositivi miniaturizzati di tipo elettronico che servono per monitorare le voci e i suoni in qualsiasi tipo di ambiente: voci e suoni che, una volta che sono stati catturati, vengono poi trasmessi attraverso le onde radio.

Si tratta di una tecnologia che ha visto la luce nella prima metà del secolo scorso, se è vero che le prime microspie a radiofrequenza hanno fatto la propria comparsa nel periodo immediatamente precedente allo scoppio della Seconda Guerra Mondiale: a quei tempi, però, le microspie ambientali erano molto diverse da quelle attuali, a cominciare dalle loro dimensioni. Non erano, insomma, dispositivi miniaturizzati ma molto ingombranti, che comunque riuscivano a trasmettere rumori, suoni, voci e ogni altro tipo di segnale audio catturato dall'ambiente o dalla linea telefonica.

Stampa
06
Nov
2017

Tutto il meglio di Praga in un weekend

Praga

La capitale Ceca è un gioiellino racchiuso nel cuore dell’Europa a cui bisognerebbe dedicare molto più di una visita frettolosa. Se si organizza una vacanza a Praga della durata di un weekend o poco più è meglio partire con le idee chiare e sapere già quali sono le cose da vedere, e i luoghi unici e indimenticabili da visitare. La Città Nuova è il punto di partenza ideale per un tour di Praga.

Occhi aperti, si parte
Piazza San Venceslao, ovvero Vaclavske namesti, è il luogo di ritrovo per gli abitanti quando escono la sera. Da quello che non appare come una piazza ma un grande viale su cui dominano la statua di San Venceslao a cavallo e il Museo Nazionale, ci si incammina tra locali notturni e bar verso le guglie della Città Vecchia per entrare nella zona pedonale. Da quel momento in poi, occhi aperti: qualsiasi itinerario seguiate per raggiungere il cuore del centro storico, non smettete di osservarvi intorno per non perdere meraviglie come il magnifico Teatro Estates, in cui Mozart diresse la prima del suo Don Giovanni o l’imponente Porta delle Polveri fino ad arrivare alla Casa Comunale, gioiello liberty dove risiede la Praga Symphony Orchestra, in piazza della Città Vecchia, cuore del centro storico.

Stampa
27
Ott
2017

Una “note” a Genova: itinerario musicale per le strade del capoluogo ligure

C’è qualcosa in Genova che ispira i musicisti. Sarà la brezza del Mar Ligure, l’imponenza della Lanterna o il fascino degli antichi caruggi, ma sta di fatto che nel corso degli anni sono tantissimi i compositori e i cantautori che partendo dalla Superba hanno saputo conquistare l’Italia e il mondo. Se vi trovate di passaggio a Genova e siete amanti della buona musica, ecco qualche tappa che farete bene a non farvi sfuggire.

Stampa
25
Ott
2017

Come arredare la casa con una poltrona di design

Una poltrona di design è un complemento di arredo perfetto per arredare una casa con uno stile elegante ma funzionale: certo è, però, che non ci si può limitare a questo elemento per ottenere dei risultati apprezzabili. Quali sono, allora, le idee che è bene tenere a mente per rendere la propria abitazione unica e speciale? Si potrebbe partire da quella che gli arredatori di interni conoscono come la regola dell'80/20: una norma pratica che permette di evitare una banalità eccessiva nell'arredamento di un appartamento ma, d'altro canto, impedisce anche eccessi o bizzarrie pericolose. In pratica, secondo questa regola il 20% dei complementi di arredo dovrebbe essere rappresentato da pezzi d'arte o oggetti di design originali, magari contraddistinti da colori molto accesi e da tonalità cromatiche azzardate, mentre il restante 80% potrebbe essere dedicato alla "normalità". Questa proporzione dovrebbe fare sì che l'arredamento non risulti troppo noioso da un lato o eccessivamente kitsch dall'altro lato.

Stampa
20
Ott
2017

Testamenti e luoghi comuni: quali sono quelli da sfatare

A proposito di eredità e testamenti, ci sono alcuni luoghi comuni che sono duri a morire e che, però, favoriscono la diffusione di informazioni non veritiere. Per essere certi di non lasciarsi trarre in inganno da queste false credenze il consiglio è quello di fare riferimento a un avvocato esperto del settore, in grado di fornire dati precisi in linea con le normative in vigore. C'è chi pensa, per esempio, che facendo testamento nulla spetti agli eredi legittimi. Questo, però, non sempre è vero. Nel caso in cui all'interno del testamento sia inclusa la nomina di almeno un erede, infatti, la successione viene regolata sotto tutti i punti di vista da questo documento, il che vuol dire che gli eredi legittimi non hanno nulla da pretendere.

La casistica, però, è molto ampia: consultando il sito Avvocatoabologna.it di Sergio Armaroli, si può provare a capire quale comportamento assumere nel momento in cui ci si ritrova in una situazione di questo tipo. Può accadere, per esempio, che l'erede che è stato nominato all'interno del testamento decida di rinunciare all'eredità; tale rinuncia implica l'apertura della successione legittima, regolata dalla legge per fare sì che si possa individuare il soggetto che è chiamato a beneficiare dell'eredità del de cuius. Ciò avviene perché la successione rappresenta un fenomeno giuridico necessario: dopo la morte di ogni persona è indispensabile identificare uno o più successori che proseguano i loro rapporti giuridici.

Stampa
16
Ott
2017

Auguri di buon anno: come festeggiare il Capodanno

L'arrivo delle feste di Natale porta sempre con sé un interrogativo a cui è difficile dare risposta: come festeggiare il Capodanno? Le proposte a disposizione in teoria sono numerose: basta pensare alla compagnia per trovare il modo più divertente per accogliere l'arrivo del nuovo anno. Per esempio, si potrebbe pensare di organizzare un viaggio last minute, o addirittura last second: insomma, occorre preparare le valigie e poi partire, senza rimanere troppo a pensare. Tra le mete più convenienti dal punto di vista economico ci sono l'Egitto e le aree del Mar Rosso, dove la presunta instabilità politica ha contribuito a far scendere i prezzi in maniera significativa. Molto apprezzate, poi, sono le isole di Capo Verde e le Canarie, con prezzi stracciati che consentono di trascorrere fino a una settimana in luoghi straordinari spendendo poche centinaia di euro. Certo, prenotando all'ultimo minuto è indispensabile essere disponibili ad adattarsi agli orari dei voli e alle sistemazioni in hotel proposte: ma ne vale davvero la pena.

Stampa
15
Ott
2017

I robot più famosi della storia del cinema

La storia del cinema è stata sempre popolata dalla presenza dei robot. Questo perché i robot hanno sempre affascinato l’uomo, forse perché possono sostituire l'essere umano in alcune sue attività. Tra i robot più famosi della storia del cinema ce ne sono alcuni davvero indimenticabili che tutti gli appassionati di film fantascientifici conosceranno di sicuro.

Ecco i robot più famosi

Vi ricordate di c1p8 e D3BO? Il primo era una sorta di piccola scatola, il secondo aveva sembianze umane: erano presenti nel film “Guerre Stellari, una nuova speranza”: sono stati molto amati dal grande pubblico. Invece nel film “Metropolis”, un vero classico della fantascienza, ambientato nel ventiquattresimo secolo, c'è il robot Robbie, anche questo diventato una vera e propria icona del cinema. Infatti questo robot è stato spesso ripreso in altri capolavori ed anche in alcuni programmi televisivi. Andando più avanti negli anni, ovvero nel 1990 troviamo “Robocop”, un cyborg che svolgeva le funzioni da umano ma aveva i poteri di una macchina.

Stampa
12
Ott
2017

Reati fallimentari: cosa bisogna sapere sulla bancarotta fraudolenta

Nell'ambito dei reati tributari è necessario distinguere i reati fallimentari che derivano da una dichiarazione di fallimento che può riguardare una società o un imprenditore. Gli aspetti civilistici e penali del fallimento sono normati dalla Legge Fallimentare: trovare un buon avvocato penalista a Bologna su cui fare affidamento in caso di necessità è il primo passo da compiere per evitare le conseguenze poco gradevoli dell'applicazione della legge. Perché si possa parlare di un reato tributario è sufficiente essere dei contribuenti; nel caso dei reati fallimentari, invece, la situazione è differente, dal momento che una condotta di questo tipo può essere addebitata unicamente a un imprenditore commerciale, a una società o a un soggetto che rappresenta una società, come per esempio il liquidatore o l'amministratore.

Se ci si ritrova coinvolti in una situazione del genere, sul sito avvocato-penalista-bologna.it si possono trovare numerose informazioni che potrebbero tornare utili per individuare una via di uscita. Vale la pena di ricordare, in ogni caso, che i liberi professionisti che sono titolari di partita Iva non possono essere imputati di reati fallimentari, ma unicamente di reati tributari. 

Stampa
29
Ago
2017

Carta prepagata con Iban, può essere uno strumento alternativo al conto corrente?

Oggi il mercato dei prodotti bancari è molto ampio e chi non ha la necessità di sottoscrivere un conto corrente bancario vero e proprio, può orientarsi verso le carte prepagate con Iban.

Si tratta di un prodotto che consente di ottenere una serie di funzionalità completa e che non ha nulla di invidiare al classico conto corrente.

Insomma una soluzione alternativa, a costo zero e con il minimo impegno. Naturalmente la scelta della carta prepagata con Iban deve essere preceduta da un'attenta riflessione sulle caratteristiche dei tanti prodotti offerti sul mercato.

Stampa
07
Ago
2017

Praticità e comfort delle tende a rullo

Tra le numerose tipologie di tende che è possibile prendere in considerazione per l'arredamento di una casa o di un ufficio, quelle a rullo si fanno apprezzare per la loro funzionalità: concepite inizialmente per una destinazione prettamente professionale, con il passare del tempo si sono diffuse sempre di più anche presso le abitazioni private, anche per merito dei tessuti oscuranti che le costituiscono. La peculiarità di queste soluzioni va individuata nel meccanismo di avvolgimento su rullo verticale, il quale può essere fatto funzionare in automatico o a mano. In linea di massima le tende a rullo sono pensate per gli ambienti esterni, e in particolare per evitare che - soprattutto in estate - gli interni di un appartamento o di qualsiasi altro edificio siano colpiti in maniera diretta dai raggi del sole.

In realtà è facile rendersi conto della praticità delle tende a rullo e del comfort che sono in grado di offrire, anche grazie al loro meccanismo di apertura e di chiusura: ecco perché di frequente designer importanti si sono cimentati nella progettazione di tende di questo tipo per gli ambienti interni. La versatilità è solo una delle numerose doti di questi prodotti, che possono essere realizzati in modalità differenti a seconda delle esigenze che devono essere soddisfatte e degli scopi a cui sono destinati. Per esempio, si può decidere se montare il rullo a soffitto o a parete, ma ci possono essere varianti anche per ciò che concerne il meccanismo di azionamento, che può dipendere da un motore, da una maniglia, da una molla o da una cordicella.

Stampa
03
Ago
2017

Un massaggio per la schiena: consigli e indicazioni

Un massaggio alla schiena può essere distinto in quattro fasi differenti: solo seguendo con cura ognuna di esse si può essere certi di svolgere un compito ottimale. Per prima cosa, è necessario predisporre un luogo adeguato che garantisca la comodità necessaria e, soprattutto, dia vita a un ambiente il più possibile rilassante: la soluzione ideale sarebbe di poter contare su un lettino da massaggio, ma in alternativa ci si può accontentare di un materassino da collocare a terra.

Stampa
02
Ago
2017

Il trapianto dei capelli come rimedio alla calvizie

Per molte persone, le calvizie rappresenta un problema molto grave, sia dal punto di vista estetico che dal punto di vista psicologico: la sua cura può avvenire solo tramite un trattamento chirurgico, che varia in funzione delle aspettative del singolo soggetto, della situazione locale dell'area donatrice e - ovviamente - del grado di perdita dei capelli. Ciò vuol dire che non si può parlare di una terapia chirurgica universale, in quanto ogni situazione specifica ha bisogno di un trattamento particolare.

Il trapianto e autotrapianto capelli di si basa su una tecnica all'avanguardia che è in grado di garantire risultati ottimali. Si parla, in particolare, di autotrapianto Fut, dove Fut è l'acronimo di Follicular Unit Transplantation: in pratica, dalla regione occipitale della persona interessata viene prelavata una striscia di cuoio capelluto. Si sceglie la regione occipitale non a caso, in quanto si tratta di una zona che non subisce influenze di tipo ormonale: insomma, è l'area donatrice perfetta, poiché qui non c'è il rischio di caduta dei capelli(che è determinato proprio dall'azione degli ormoni). Una volta che la striscia di cuoio capelluto è stata asportata, si utilizza una tecnica particolare per suturare la zona donatrice: ciò che rimane è una cicatrice lineare quasi invisibile, dello spessore di un paio di millimetri al massimo, che può essere nascosta senza problemi. Si tratta di una cicatrice estetica, insomma, mentre l'angolo di crescita dei capelli viene rispettato.

Stampa
01
Ago
2017

Quando usare Buscopan? Consigli per l'assunzione

Boscopan è un medicinale appartenente alla categoria degli antispastici, ovvero quei farmaci che vengono impiegati per sedare il dolore, specie se derivato da improvvise contrazioni involontarie. 

Quando usare Buscopan

Buscopan è particolarmente consigliato per il trattamento di dolori riguardanti il tratto genito-urinario e quello gastroenterico. Il medicinale è prescritto generalmente a coloro che soffrono di patologie relative alla sindrome dell'intestino irritabile e di malattie diverticolari. Buscopan agisce alleviando l'eventuale gonfiore e riducendo il dolore o gli spasmi. Il farmaco va assunto per brevi periodi e non a livello quotidiano. Se il paziente avverte delle variazioni inerenti ai sintomi, deve immediatamente consultare il medico. Non essendo un farmaco sviluppato per la prevenzione delle patologie genito-urinarie e gastroenteriche, il Buscopan va assunto esclusivamente in presenza dei dolori o di specifici sintomi.

Teatro stabile di Genova

Palazzo ducale genova