Stampa
26
Ago
2011

Orti collettivi, giardini comunitari e l'autosostentamento.

Pin It

alt Cogoleto. Un anno ricco di appuntamenti ecologici, dal fare il pane con la pasta madre ai corsi di agricoltura sinergica. Sabato 27

Agosto, ore 21,00: Ricogoliamoci incontro su agricoltura naturale e giardini comunitari alla libreria Fahrenheit 451. Cogoleto, paese natale di Cristoforo Colombo, antico borgo di pescatori e marinai, affacciato sul mare meta di turisti che frequentano la spiaggia e visitano il "budello" la via interna che porta ai negozi artigianali che caratterizzano il paese.


In questa cornice, quasi fiabesca, gli attori principali entrano in scena e ci ricordano che è tutto vero. Una comunità fatta di insegnanti e genitori che crea rete sul proprio territorio al fine di valorizzarlo e difenderlo, un amministrazione politica sensibile e motivata ad attivare processi sostenibili e culturali di lunga durata. A sostegno di questo lo staff di operatori giardinieri che cura il verde del paese che quest' anno ad Euroflora si sono classificati primi in diverse categorie. Ed è per queste ragioni che è stato attivato un rapporto di collaborazione con l' associazione Terra! onlus ormai conosciuta per i numerosi processi che ha attivato sul territorio.

Orti urbani a Cornigliano, Orti sinergici a Vesima, percorsi nelle scuole e formazione. Attiviamo processi sostenibili per le comunità - spiega Giorgia Bocca portavoce locale dell' Associazione Terra!Onlus -che provocano cambiamenti culturali tramite la realizzazione di orti in agricoltura sinergica, giardini collettivi e laboratori di autosostentamento. Il cambiamento culturale di un luogo al fine di diminuire i propri consumi, non avviene tutto in una volta sola- afferma Giorgia-esso, infatti, è una progressione, cioè precede per fasi.La prima fase è quella della presa di coscienza e della necessità del cambiamento.Per questo motivo abbiamo organizzato un primo incontro di conoscenza per creare un immaginario positivo su che cosa le persone potrebbero fare per autosostenersi. Il progetto, infatti, mira a realizzare un orto collettivo nell' orto botanico di Leuca che verrà preso in cura da un gruppo di "Custodi dell' orto" che si divideranno i compiti e i prodotti.

A settembre verrà realizzato un corso di agricoltura sinergica e per tutto l' anno verranno realizzati corsi di autosostentamento. Fare il pane con la pasta madre, i saponi ecologici e il forno con la terra cruda sono solo alcuni esempi per ritornare a valorizzare le proprie risorse e limitare la propria impronta ecologica. genova@terraonlus.it Visita il sito di Terra! Onlus Genova

 

 

Skype Me™!
Seo e web marketing in Liguria
burgman 650 experience
Agenzia della entrate