Stampa
04
Set
2018

Come si costruisce una recinzione?

Pin It

Per costruire una recinzione incrociata con rete metallica non c'è bisogno di un professionista: anche un semplice appassionato di fai da te può riuscire a raggiungere l'obiettivo, approfittando della flessibilità di questo tipo di recinzione che si rivela utile soprattutto in presenza di animali, oltre che - ovviamente - per scongiurare le intrusioni indesiderate di malintenzionati.

 

Come iniziare

Il primo passo da compiere consiste nel definire la disposizione dello steccato: per questo compito ci si può servire di una corda tenendola a non più di 5 centimetri di altezza dal suolo. Mettendo in evidenza i sostegni e i pali per il recinto, occorre avere l'accortezza di non collocare i pali a più di 2 metri e mezzo di distanza l'uno dall'altro. Tutti i pali dovrebbero essere rafforzati con dei sostegni appositi: non solo quelli iniziali e quelli finali, ma anche quelli del cancello. I pali angolari hanno bisogno di ben due sostegni, i quali vanno collocati in funzione della posizione dello steccato. Se si ha a che fare con una recinzione molto estesa, ogni 30 metri è necessario sostenere i pali sui lati dritti.

Le fondamenta

Tenendo presente che i supporti ideali per la posa su muretto sono la piastra e lo spinotto, ci si può dedicare allo scavo della buca che è destinata ad accogliere le fondamenta di calcestruzzo; dopodiché bisogna aprire il fondo di una scatola di cartone e metterla all'interno della buca, per poi aggiungere terra tutto attorno. All'interno della scatola deve essere posizionato il palo, che in seguito va circondato con il calcestruzzo; il tutto va compattato con cura, senza dimenticare che con il passare del tempo il cartone andrà via via decomponendosi. Una livella a bolla permette di controllare il palo e di assicurarsi che esso sia esattamente perpendicolare rispetto al terreno. I supporti per rete devono trovarsi sullo stesso lato della rete metallica diagonale e del filo di tensione, mentre l'allineamento del supporto inferiore varia a seconda di quanto è alta la corda.

Come si monta il cancello

Ora è il momento di installare il cancello: i pani devono essere posizionati seguendo le direttive viste in precedenza. Ciascun palo deve accogliere, sul lato sinistro e sul lato destro, i listelli di legno che devono essere fissati con i relativi morsetti. Anche in questo caso si può ricorrere a una livella a bolla per allineare il cancello in rete ondulata con i pali, mentre i morsetti sono indispensabili per regolare i sostegni in legno prima che essi vengano serrati. Dopo che il calcestruzzo è diventato duro, si può comunque adattare il cancello in rete ondulata, intervenendo sui dadi dei perni del cancello. 

C'è bisogno di non meno di tre fili di ancoraggio per garantire alle reti diagonali in metallo il sostegno di cui hanno bisogno. Il capo deve essere tirato dal primo palo all'ultimo, mentre la parte finale del filo di ancoraggio deve essere introdotta all'interno del rullo del tendifilo. Una chiave inglese può essere preziosa in questa fase, prima che il filo di ancoraggio venga serrato. In ogni caso, il filo avrà bisogno di essere serrato di nuovo di tanto in tanto. 

A questo punto bisogna sfilare la maglia in filo metallico della rete e montare il tenditore infilandolo nelle prime maglie e nelle ultime. Esso, in sostanza, deve essere introdotto nei ganci delle fascette nelle estremità della rete. Dopo che la fascetta è stata avvitata, la rete metallica diagonale può essere fissata.