Stampa
15
Mag
2017

Cosa fare quando si ha bisogno di assistenza impianti domestici

Pin It

In ogni casa sono diversi gli scarichi con cui si ha a che fare, non solo in bagno: basti pensare a quelli della doccia e del wc, o a quello del lavandino della cucina. Per ognuno di essi, c'è bisogno di una manutenzione molto accurata, al fine di evitare possibili guasti, di prevenire malfunzionamenti e di garantirne la longevità con il passare del tempo. Quali sono, allora, gli accorgimenti che è necessario adottare? Molto dipende dal tipo di scarico e dalle necessità che devono essere soddisfatte, ma è sempre bene tenere a portata di mano dei prodotti di espurgo come quelli che possono essere acquistati nei punti vendita specializzati (sia che essi siano in forma di granuli, sia che essi siano in forma liquida).

 

Sono tanti i motivi per i quali gli scarichi di un impianto domestico si possono otturare, intasandosi e provocando la fuoriuscita di odori ben poco piacevoli: in genere, però, la colpa è da attribuire all'accumularsi e al depositarsi - nel corso del tempo - di materiali di vario genere, dai residui di cibo alle ciocche di capelli, passando per la schiuma da barba, i pezzi di sapone, e così via. Quale che sia la causa dell'inconveniente, il risultato è che le tubazioni risultano ostruite. Come ci si deve comportare in un caso del genere?

L'importanza della prevenzione

La manutenzione e la prevenzione di inconvenienti si basano sul rispetto di una serie di regole preliminari di cui è opportuno tenere conto: negli scarichi della cucina, per esempio, bisogna cercare di non far cadere pezzi di alimenti solidi troppo grandi, e una particolare attenzione deve essere riservata ai noccioli e ai semi, che essendo duri non possono essere frantumati o sciolti. Un'altra accortezza molto importante è quella che prevede di tenere i filtri di tutti gli scarichi sempre puliti. I gruppi di scarico sono piuttosto semplici da aprire: quello della cucina, quasi sempre, si trova al di sotto del lavello, ed è connesso anche con la lavastoviglie

Se si è alle prese con uno scarico otturato, oltre ai prodotti specifici a cui si è già fatto cenno si può provare a intervenire con i rimedi naturali: il più diffuso è quello che consiste nel ricorso ad acqua bollente e aceto. Il caro e vecchio stura lavandini, con la sua ventosa, si può rivelare altrettanto utile.

Non sempre, tuttavia, si è in possesso delle competenze o dei prodotti necessari per rimediare al problema degli scarichi otturati in modo autonomo, con il fai da te: nel caso in cui non si sia certi di intervenire in maniera adeguata, prima di rischiare di provocare danni ancora più gravi di quelli con cui si ha a che fare vale la pena di provare a contattare un servizio di assistenza specifica in caso di water otturato, in modo da usufruire dell'esperienza di un professionista del settore, un tecnico qualificato in grado di trovare una soluzione efficace nel giro di breve tempo.