Stampa
14
Giu
2016

Il magico mondo delle porte sezionali

Pin It

porta-sezionaleOggi scopriamo un interessante capitolo all'interno del vasto mondo dei serramenti, un mondo che ci permetterà di salvare molto spazio nella zona antistante la nostra casa, un mondo che ci permetterà di entrare direttamente in casa premendo un semplice pulsante, senza più perdere tempo o scomodarci con fastidiose serrature e serrande. Siete pronti? Allora benvenuti nel magico mondo delle porte sezionali.
Una porta sezionale è una porta che prende il nome dalla sua struttura stessa che si presenta divisa in sezioni orizzontali e che in fase d'apertura si solleva verticalmente verso il soffitto rimanendo così parallela allo stesso.

Le sezioni orizzontali sono formate da doppie lamelle di 12-15 millimetri con in mezzo sostanze isolanti come schiuma di poliuretano o d'alluminio che ha il vantaggio di essere ignifuga, riciclabile e fonoassorbente.
Come funziona una porta sezionale? In pratica sfrutta un sistema che le permette di scorrere verticalmente alle pareti e parallelamente al soffitto, ai quali, sia alle pareti che al soffitto, sono state ancorate opportune guide. In questo modo la porta si posiziona sotto il solaio.
Questi particolari tipo di serramenti possono definirsi davvero innovativi per i tipi di soluzioni tecniche che utilizzano. Il loro sistema di apertura richiede spazi d'ingombro realmente contenuti, che permettono di lasciare il locale, così come la zona antistante, completamente sgombri.

L'apertura è chiamata a scorrimento verticale verso l'alto in quanto la saracinesca si avvolge nel cassonetto e la porta sezionale scorre a pochi centimetri dallo stesso.
Questi tipi di porte rappresentano innovative alternative a saracinesche o porte basculanti, quindi soluzioni alternative per i garage per esempio o, nel caso dei portoni, trovano ampia applicazione con riguardo ai capannoni industriali, in situazioni dove il fabbisogno di spazio non conosce limiti.
Una porta sezionale è generalmente telecomandata a distanza, automatica, dotata di dispositivi di sicurezza come reti metalliche, feritoie, oblò e grate per il ricircolo dell'aria e della luce e può prevedere anche porte pedonali o finestre. Assicurano anche un buon isolamento acustico e termico se composte da pannelli opportunamente coibentati, come quelle realizzate con doppi pannelli in acciaio e zinco al cui interno risulta esserci uno strato di poliuretano espanso.

Questo materiale, utilizzato in questi casi sotto forma di una schiuma ottenuta a seguito del processo di reticolazione dei polimeri, è caratterizzato da buona capacità filtrante e traspirabilità, caratteristiche che lo rendono adatto all'impiego in filtri per l'appunto, che siano per l'acqua o per impianti di condizionamento. La traspirabilità dipende dalla larghezza delle celle in poliuretano, infatti man mano che aumenta la grandezza di queste ultime, aumentalo spazio tra le stesse quindi la quantità d'aria che lasciano circolare e di conseguenza la traspirabilità appunto. Questi filtri hanno inoltre il pregio di trattenere la polvere ed essere lavabili e riutilizzabili.
Queste schiume hanno certamente contribuito a rendere la vita degli amanti del bricolage decisamente più agevole sia in ambito familiare che lavorativo.

Tornando alle porte sezionali perché sceglierle? In due parole comodità e sicurezza.
La manutenzione richiesta da questi tipi di porte non è costante, sono nate per durare nel tempo e non hanno nulla da invidiare in termini di sicurezza passiva alle classiche serrande.
Cosa state aspettando ancora? Correte ad informarvi!!