Stampa
04
Feb
2017

Quali sono le zanzariere adatte alle portefinestre e agli accessi di balconi e terrazzi?

Pin It

Individuare le zanzariere per portefinestre più adatte alle proprie esigenze permette di migliorare il comfort e l'abitabilità della casa in cui si vive evitando tutti i fastidi e i disagi che potrebbero derivare dalle intrusioni dei fastidiosi insetti. Sono molti i fattori che devono essere presi in considerazione da questo punto di vista, anche perché per gli accessi di balconi e terrazzi deve essere comunque garantito il massimo della comodità. Vale la pena, per esempio, di valutare la possibilità di installare una zanzariera a rullo, che è dotata di un comodo sistema di avvolgimento a molla che può essere declinato sia in versione verticale che in versione laterale. Il pregio di questa soluzione è che si adatta a vari contesti, e quindi anche alle portefinestre, e ha il vantaggio di integrarsi senza problemi con lo stile architettonico dell'appartamento.

 

Per gli accessi dei terrazzi e dei balconi è consigliabile anche la zanzariera a battente, che è raccomandata in modo particolare per i varchi per i quali è facile ipotizzare passaggi frequenti. Che si opti per la versione a un'anta o per la versione a due ante, il risultato è sempre lo stesso, nel senso che le operazioni di chiusura e di apertura sono sempre veloci e decisamente pratiche e non si corre il rischio di sottoporre il meccanismo a uno stress eccessivo, che si potrebbe tradurre in un'usura precoce o in danneggiamenti vari. Tra l'altro, questo tipo di zanzariera può essere adottato da chi ha uno o più animali domestici in casa, in quanto consente di ricavare un'apertura per il passaggio di cani e gatti anche nel caso in cui la zanzariera non sia aperta. Tutto sta nell'applicare una piccola porticina alle ante.

Zanzariere per portefinestre: il pannello fisso

Proseguendo nella rassegna delle zanzariere adatte alle portefinestre non si può fare a meno di menzionare quelle a pannello fisso, che sono perfette in presenza di forme particolari diverse da quelle classiche rettangolari: con un accesso a trapezio o ad arco, per esempio, la soluzione in questione permette di proteggere gli ambienti interni senza problemi. L'alternativa è data, ovviamente, dalle zanzariere a pannello scorrevole, che possono muoversi in senso verticale o in senso laterale a seconda dei casi.

Il numero dei pannelli è variabile, da uno a quattro: nel caso in cui siano due o più, si possono sovrapporre l'uno con l'altro. Si tratta di una tipologia che fa della modularità il suo tratto distintivo, ideale per le verande e per i balconi di dimensioni notevoli. I pannelli, per altro, possono essere smontati ogni volta che se ne ha la necessità, per esempio in occasione dell'arrivo della stagione invernale, visto che tutto il meccanismo può essere installato o rimosso con la massima semplicità.

Infine, non ci si può dimenticare delle zanzariere più grandi, per specchiature alte fino a tre metri e larghe fino a sette metri, con la tecnologia Zip che assicura la migliore tenuta del telo possibile.