Stampa
29
Mar
2018

Scale retrattili manuali o automatiche per la casa, di differenti materiali e tipologia

Pin It

La scala retrattile è un elemento utile nel caso in cui si voglia raggiungere uno spazio della casa il cui accesso è estremamente ridotto, pensiamo ad esempio ad una mansarda, ad un soppalco o un vano tecnico.
È utile anche ad accedere negli ambienti non sfruttati nel quotidiano, come un solaio, una cantina, una soffitta o addirittura il tetto della casa.
Le scale retrattili, come dice il nome stesso, si ripiegano su se stesse, in maniera manuale oppure automatica, sono leggere, poco ingombranti ma allo stesso tempo sicure. Si utilizzano e hanno la caratteristica di scomparire all'occorrenza. Un elemento come questo può sopportare fino a più di 400 kg ed essere lungo anche 3 metri: il meccanismo perfettamente bilanciato consente che la scala retrattile si possa aprire e chiudere con il minimo sforzo, nel caso in cui sia manuale. 
Si tratta quindi di una soluzione ottimale per tante tipologie di abitazioni, sia per collegare la casa alle aperture di una veranda o di una cantina, sia come vero e proprio componente di arredo. Pensiamo, ad esempio, alle case soppalcate, ai monolocali, ai miniappartamenti e agli spazi adibiti per gli studenti nelle città universitarie.
La scala retrattile è il modo migliore per collegare il soppalco della zona notte (in cui installare il letto), a quella giorno con divano o piccolo sofà, oppure per dare continuità al tinello della cucina con la zona relax superiore.
In commercio, come si evince dal sito Fontanotshop, esistono tante tipologie di scale retrattili, di differenti materiali e per tanti ambienti diversi.

Scale retrattili manuali o motorizzate in alluminio con botola

Queste scale sono costituite da materiali derivati dall'alluminio, particolari leghe leggere e resistenti che consentono un'apertura e una chiusura facilitata, attraverso la tecnologia a pantografo.
La scala retrattile ha anche la botola che chiude l'accesso, un pannello in legno a listarelle, rivestito da vernice protettiva e rivestito sui quattro lati delle fughe. La soluzione in alluminio è particolarmente leggera e facile da manovrare, nella versione manuale si apre grazie all'asta di comando presente sulla botola, mentre in quella motorizzata si avvia con l'ausilio di un telecomando o del bottone alla parete, collegato al congegno automatico.

Scale retrattili in legno con botola

Una scala in legno è indicata per un ambiente classico, dallo stile caldo, come una baita di montagna, oppure per collegare una mansarda o un solaio.
Di solito, il legno utilizzato è l'essenza di abete massello, appositamente lavorato e verniciato per diventare resistente, durevole nel tempo e bello da vedere.
L'apertura manuale è facilitata dall'asta di comando e la scala è particolarmente elastica e flessibile, nonostante il materiale più consistente del legno, grazie ad un congegno di molle che facilita il gesto con un minimo sforzo. Anche la botola che serra il buco e l'apertura è realizzata in legno, verniciata e con fughe protettive.

Scale retrattile verticali

Queste tipologie di scale sono l'ideale per gli ambienti con accesso a parete, come ad esempio una terrazza esterna. Sono perfette anche per salire su un letto soppalcato o una specie di palafitta, ad esempio nei locali e nei bar ispirati al gusto tropicale.
Anche qui, possono essere sia in alluminio che in legno, leggere e allo stesso tempo resistenti. Si incastrano al supporto e scendono manualmente o automaticamente, per consentire di raggiungere la superficie sopraelevata con facilità e in tutta sicurezza.

Scale retrattili per superfici piane

Esistono anche delle particolari scale retrattili che collegano direttamente al tetto terrazzato, dalla superficie piana, spesso utilizzato anche come attico per aperitivi o vernissage.
Stiamo parlando, ad esempio, dei tetti tipici delle case nel sud Italia, adibite anche a terrazze per la produzione di alberi da frutto, limoni, pomodori essiccati al sole, oppure tipica macchia mediterranea.
Queste scale si collegano direttamente all'apertura del tetto e della terrazza, possono essere sia manuali e controllabili con l'asta di comando, oppure automatiche, con il motore adeguato alla struttura.

Scale retrattili per tetti inclinati

Se invece si ha l'esigenza di raggiungere il tetto inclinato, tipico dei Paesi nordici o di certe pittoresche città europee, per un controllo o la manutenzione tecnica, si possono utilizzare delle scale piegabili adatte, reclinate appositamente per consentire un'ottimale sicurezza e solidità anche in una superficie non retta.

Altri tipi di scale retrattili fondamentali per la sicurezza della casa

Fanno sempre parte delle scale retrattili quelle antincendio e quelle con isolamento termico.
Nel primo caso, pensiamo ad esempio ai grandi condomini statunitensi, come gli appartamenti di New York abitati da più persone, in cui le scale antincendio sono esterne e consentono l'accesso dal di fuori: in molte pellicole americane si vedono per l'appunto i protagonisti che tirano giù la scala manualmente, magari a tarda notte, ed entrano da un accesso diversamente utile, come una finestra.
Le scale retrattili con isolante termico, invece, sono perfettamente coibentate, provviste di botola e contro-botola, isolate sia a livello di suono che di temperatura, nel pieno rispetto delle norme ecologiche e a basso impatto ambientale.

Quale scala retrattile acquistare per la propria abitazione

Una tipologia di scala come questa è comprata per risparmiare metratura utile e come strategia salva-spazio.
È leggera, sicura, maneggevole, resistente e durevole nel tempo.
È anche vero che si può scegliere la scala retrattile ideale per le proprie esigenze: ad esempio, se dobbiamo raggiungere una cantina o un solaio che usiamo poco, dove riponiamo gli oggetti vecchi, andrà benissimo un modello manuale. Nel caso in cui dobbiamo collegare la zona giorno ad una terrazza che fruiamo di frequente, soprattutto per i pranzi d'estate, è molto più pratica una soluzione motorizzata, da attivare con un semplice bottone.
Questi sono solamente dei consigli logistici, sappiate che in entrambi i casi si tratta di scale che si allungano senza il minimo sforzo.
Anche la scelta del materiale è influenzato dallo stile e dal concept della casa. Per un loft industrial style o di gusto avveniristico e contemporaneo, è suggerito un materiale dalle linee pulite ed estremamente essenziali, di pura materia e ossatura, come l'acciaio o il metallo.
In caso contrario, quando si desidera arredare un ambiente caldo e confortevole, ad esempio una casa al mare o una baita di montagna, una scala retrattile in abete massello andrà a coniugare funzionalità ed aspetto cromatico.