Stampa
19
Apr
2008

GENOVA. GUARDIA COSTIERA - CORSO AI RISTORATORI IN MATERIA DI NORMATIVE

Pin It

La Direzione Marittima di Genova – 1° Centro Controllo Area Pesca, guidata dall’Ammiraglio Ispettore Ferdinando LOLLI ha svolto nei giorni scorsi  a Santa Margherita Ligure, congiuntamente al personale del Servizio Veterinario ASL 4 di Chiavari, Il secondo seminario di aggiornamento sulla normativa in materia della pesca marittima e filiera ittica commerciale, a favore della Associazione Ristoranti della F.E.P.A.G. (Federazione Pubblici Esercizi Associati Genovesi) – Ascom, della Provincia di Genova.

Il primo seminario, che si era  tenuto a Genova il mese scorso presso la Capitaneria di Porto, era  stato, invece, curato in collaborazione con il Servizio Veterinario ASL 3.

Al percorso hanno partecipato oltre quaranta esercenti, di altrettanti ristoranti di Genova, S.Margherita Ligure, Rapallo e Recco.

Gli argomenti hanno riguardato la rintracciabilità dei prodotti ittici, l’obbligo dell’etichettatura nella vendita al dettaglio, il divieto di commercializzazione di specie protette e di sotto misura, le indicazioni corrette sul menù (riportante lo stato fisico del prodotto se fresco o congelato).

Entrambi i corsi, richiesti tra l’altro dagli esercenti,  oltre ad aver dimostrato una particolare attenzione rivolta ai consumatori ed  alla tutela delle specie ittiche e dell’ambiente marino, hanno rappresentato un tassello importante nell’opera costante di prevenzione e di diffusione delle normative vigenti, nazionali e comunitarie, degli addetti alle attività istituzionali sulla vigilanza pesca e lungo la filiera ittica (unità da pesca, punti vendita, pescherie, mercati ittici e rionali, centri commerciali e ristorazione) della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Genova e di Santa Margherita Ligure.