Stampa
27
Gen
2008

GENOVA. LA GUARDIA COSTIERA SALVA DUE PERSONE SU UNA BARCA IN AVARIA

Pin It

Sono state salvate dalla motovedetta della Guardia Costiera  due persone in procinto di affondare con la  propria barca a circa mezzo miglio dal porto di Genova.  La richiesta di soccorso e’ stata lanciata da G.S 49 anni che stamane verso le11 30  con il suo cellulare ha chiamato il numero blu 1530 per le emergenze in mare. La telefonata, ricevuta dalla centrale operativa di Roma, e’ stata immediatamente smistata alla sala operativa della Guardia Costiera della nostra citta'

Un piccolo natante di circa 5 metri, tipo pilotina, con 2 persone a bordo, entrambe residenti a Genova, stava affondando a circa 900 metri dalla diga foranea nella zona di mare compresa tra l’aeroporto e la Lanterna.

L'equipaggio della motovedetta cp 601, agli ordini  del Capo  Francesco Colella, in pochi minuti intercettava l’unita’, trasbordava al sicuro i due occupanti e grazie ai mezzi di bordo svuotava la pilotina dall’acqua imbarcata.

La delicata operazione ha visto protagonisti i sottocapi di 3° classe Stefano Tacchetti e Fabio Castoldi, i quali, grazie alla pompa d’esaurimento della cp601, prima riducevano i 300 litri d’acqua che avevano ormai completamente invaso il vano motore e successivamente individuavano ed eliminavano la falla causata da un manicotto d’aspirazione allentato.

La pilotina, dopo  l’intervento, è stata rimorchiata all’interno del Porto.  Per i due diportisti solo un grosso spavento senza conseguenze