Stampa
18
Lug
2012

Andora , prima in Liguria , ha tre defibillatori sulle spiagge

Pin It

alt L’augurio che si fanno il sindaco Franco Floris e il consigliere delegato allo Sport Paolo Rossi è che queste apparecchiature non debbano servire, ma è indubbio che le spiagge di Andora da oggi sono più sicure grazie ai tre defibrillatori che ieri mattina sono

stati consegnati ufficialmente dall'Associazione Bagni Marini di Andora, in collaborazione con il Consorzio Obiettivo Spiagge della Provincia di Savona, ad altrettanti bagni delle zone del litorale andorese: un defibrillatore sarà custodito  a levante verso il porto, uno sarà disponibile per le

spiagge della zona centrale (davanti al Parco degli Aviatori) ed uno  sarà a ponente verso la zona di Vico Vignette.
Saranno a disposizione per le emergenze. I titolari dei bagni marini hanno, infatti, provveduto all’addestramento di 25 persone che saranno in grado di utilizzarli sui bisognosi di intervento.Le apparecchiature durante l’inverno saranno a disposizione delle strutture sportive

Il progetto, nato dalle collaborazione fra Comune di Andora, l’Associazione Bagni Marini ed il Consorzio Spiagge, ha un risvolto importante anche la stagione invernale. Questi defibrillatori, durante il periodo invernale, saranno a disposizione del palazzetto dello sport, del campo da calcio e del bocciodromo e potranno essere utilizzati per le emergenze, grazie al coordinamento della Croce Bianca di Andora.