Stampa
13
Lug
2012

Ciao Alfredo Il "ricordo" del Gruppo Cronisti Liguri

Pin It

altCon la scomparsa di Alfredo Provenzali se ne va un pezzo di storia dei Cronisti liguri. Instancabile giornalista ha sempre saputo coniugare indiscussa professionalità e grande umanità, punti di riferimento di una professione tanto difficile quanto affascinante.

 Del Gruppo Cronisti Liguri è stato “Il Presidente” (con la P maiuscola) perché ha saputo tenere il timore “sempre a dritta” edè stato per tanti l’insostituibile compagno di una lunga “avventura” sindacale, è stato ideatore e fondatore di "Cronaca di 1 anno di croncaca", il volune che "racconta" la Liguria ed il lavoro dei suoi cronisti, dal 1993 era entrato nel vertice nazionale dell’Unione Nazionale Cronisti Italiani ricoprendo il difficile incarico di vicepresidente vicario. Dotato di un umorismo sottile e per questo tanto più incisivo, una delle sue battute ricorrenti era: , perché le tecnologie arrivano e passano, ma l’uomo, il cronista resta ed è al centro dell’informazione.