Stampa
18
Lug
2012

Il panorama di Genova anche per i non vedenti

Pin It

altDa oggi  18 luglio anche i non vedenti e gli ipovedenti potranno “guardare tattilmente” il panorama di Genova dal Belvedere di Castelletto. Verrà posizionata infatti una mappa modellata con sagome dei monumenti più significativi a rilievo ottenendo un effetto plastico con

colline create grazie allo studio preciso delle altimetrie. Tutti potranno salire in “Spianata” utilizzando l’ascensore storico – di cui è stata migliorata l’accessibilità graziead un intervento di AMT –, “immaginare” la posizione dei monumenti genovesi e delle strade, dal Museo Chiossone a Via Garibadi, dal Castello D’Albertis a Palazzo Reale fino alla Lanterna, il Porto con i suoi moli, l'Acquario e il Galata Museo del Mare.
Questa mappa si aggiunge alle altre tre già presenti a Genova – due al Porto Antico, sul piazzale e nei pressi dei

chioschi informativi, e una sul Mirador del Galata Museo del Mare –, nasce da un'idea di Lidia Schichter ed è stata realizzata per il Comune di Genova da Happy Vision, azienda leader in ambito accessibilità per non vedenti ma non solo.
La promozione di questa iniziativa si inserisce in un più articolato programma di attenzione che Palazzo Tursi riserva a questo tipo di utenti. Da ricordare i percorsi tattili del Museo di Sant’Agostino e della Galleria d’Arte Moderna di Nervi. Nel percorso di Palazzo Bianco inoltre, a supporto di alcune riproduzioni di vasi delle Collezioni civiche, è stato posizionato un tavolo girevole, appositamente pensato per i non vedenti e gli ipovedenti. I calchi in ceramica esposti hanno la descrizione in caratteri braille. L’iniziativa fa parte del progetto "Cultura oltre i limiti" promosso dal Settore Musei del Comune di Genova.