Stampa
29
Set
2012

La Fondazione Mario Novaro ricorda di Ettore Cozzani

Pin It

Venerdì 5 ottobre 2012, alle ore 17.00, presso l’Accademia Lunigianese di Scienze “Giovanni Capellini”  (Via XX Settembre 148, La Spezia) viene presentato il quaderno di “Riviera Ligure” - quadrimestrale della Fondazione Mario Novaro - dedicato a Ettore Cozzani.
All’inizio del ‘900 in Italia si ebbe un rinnovato interesse per la xilografia, grazie soprattutto alla Mostra Internazionale di Grafica

 allestita nella Riviera ligure, a Levanto (agosto-settembre 1912), ideata e voluta da Ettore Cozzani.
L’anno precedente (30 luglio 1911) egli aveva dato vita alla Spezia al primo numero de «L’Eroica», rivista fra le più longeve nel panorama letterario e artistico italiano della prima metà del secolo.
Singolare figura, quella dello spezzino Cozzani (1884-1971), lontano da ogni “corrente” o cenacolo, e forse proprio per questo rimasto un po’ ai margini della storia culturale della nostra regione, dalla quale per altro si

allontanò già nel 1917 per proseguire a Milano la propria attività di editore.
Il quaderno, ricco dei contributi di studiosi che ne approfondiscono la poliedrica attività, è stato ideato con l’intento di dare appunto risalto in particolare al periodo “ligure” di Cozzani e ai suoi rapporti - anche in tempi successivi - con la sua terra d’origine, i suoi artisti, i suoi poeti.

Sulle pagine della “Riviera Ligure” parlano della sua figura e della sua opera Elda Belsito, Germano Beringheli, Gabriella Chioma, Rosa Elisa Giangoia, Anita Ginella, Franca Guelfi, Isabella Tedesco Vergano.Intervengono:
Matteo Melley, Presidente Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia
Giuseppe Benelli, Presidente Accademia Lunigianese di Scienze “Giovanni Capellini”
Maria Novaro, Presidente Fondazione Mario Novaro Elda Belsito, Consigliere Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia Leo Lecci, Università di Genova