Stampa
27
Giu
2007

BANCA UNICREDIT PREMIA LE IMPRESE "OK ITALIA"

Pin It

Rappresentano il 50% del valore aggiunto del paese e il 60% dell'occupazione. Sono circa 5 milioni, ma raramente occupano le prime pagine dei giornali. E’ il mondo delle piccole imprese italiane, quelle con meno di 3 milioni di fatturato, le più piccole, ma quelle che esprimono nel modo. 

È da questa osservazione che UniCredit Banca ha avuto, quattro anni fa, l'idea di istituire il "premio Ok Italia", per dare visibilità a storie imprenditoriali di aziende di piccole dimensioni, offrire al mercato esempi di eccellenza e indicarli come modelli di riferimento più autentico, più istintivo, la voglia di fare, di creare valore.

Il riconoscimento di UniCredit Banca, giunto alla quarta edizione, ha premiato quest'anno le aziende e le Associazioni di Categoria del settore commercio che si sono distinte nel panorama italiano. La cerimonia, svoltasi a Bologna nella Sala Ercole di Palazzo d'Accursio, in piazza Maggiore. La premiazione è stata anticipata da un talk show sul tema "Il commercio dei piccoli: un viaggio nell'Italia che cambia". Al dibattito, moderato dalla giornalista Maria Latella, hanno preso parte:
Roberto Pinza, Viceministro dell'Economia e delle Finanze
Marco Venturi, Presidente di Confesercenti
Carlo Sangalli, Presidente di Confcommercio
Alessandro Profumo, A.D di UniCredit Group
Roberto Nicastro, A.D di UniCredit Banca
Raffaelo Vignali, presidente di Compagnia delle Opere
Aldo Bonomi, presidente Consorzio A.A.STER
Mauro Ferraresi – Professore di Sociologia dei Costumi e Tecniche pubblicitarie IULM
Federico Marchetti - fondatore e A.D. Di Yoox Group

Per quanto concerne il territorio ligure, è stato premiato il nuovo locale “BiCu” fabbrica di birra e cucina, di proprietà di Giuseppe Merlino, sito in Porto Antico all’interno dei Magazzini del Cotone. Le motivazioni per le quali il “BiCu” è stato premiato sono state legate all’aver creato una tipologia innovativa di pubblico esercizio, all’interno del quale si è strutturata sia la produzione della birra artigianale, sia la ristorazione di qualità.

Inoltre l’ambito riconoscimento è stato attribuito anche a Confesercenti Genova la quale nel corso degli anni si è impegnata proficuamente a fianco dei Centri Integrati di Via per quanto concerne la progettazione e la realizzazione d’interventi volti alla valorizzazione e riqualificazione dei Centri Storici Urbani, con interventi che oltre all’aspetto estetico, considerano prioritarie l’implementazione della vivibilità e della fruibilità delle aree interessate.