Stampa
24
Mag
2012

Biblioteca Mediateca Finalese

Pin It

altSabato 26 maggio, alle ore 17, l’Associazione Amici della Biblioteca Emanuele Celesia, in collaborazione con la Biblioteca Mediateca Finalese, organizza un doppio appuntamento in sala Gallesio a Finalmarina. Sarà

presentata la seconda monografia dell’Associazione, a cura di Giuseppe Testa, dedicata alla straordinaria figura di Nicolò Cesare Garoni, storico, giornalista e soprattutto Patriota, e “L'enigma di Praga e dei del Carretto nel 1602”, estratto dal libro “Donne e confraternite a Savona. La Consorzia di Nostra Signora della Colonna” di Romilda Saggini.

Savonese di nascita, Garoni visse a Finalborgo l’infanzia e la fanciullezza, per poi emigrare nel nord Italia lasciando ovunque il segno della sua cultura e del suo temperamento patriottico. Scrisse poesie, romanzi, fu storico e giornalista politico, fondando e dirigendo ben cinque quotidiani. Protagonista del 1848, dopo l’Unità d’Italia si impegnò con la sua penna per “fare gli Italiani”, ancora divisi e impreparati dopo secoli di divisioni. Questo saggio gli rende onore, dopo che il suo nome era caduto nell’oblìo. Alla pubblicazione è allegato un CD-ROM che contiene il “Codice della Liguria”, monumentale repertorio bibliografico dedicato a Finale Ligure, da lui redatto.

Nella seconda pubblicazione, “Donne e confraternite a Savona”, la studiosa Romilda Saggini fa rivivere un universo femminile nel Medioevo e nella prima età moderna. Sarà dato risalto al ritrovamento di un atto, stipulato a Praga, dove sono coinvolte alcune donne della famiglia dei del Carretto. Con questo libro, dal contenuto altamente scientifico, la Saggini indaga il ruolo della donna in Liguria, una donna che essendo sposata spesso a gente di mare, periodicamente assente, deve lottare per i suoi figli e si impone anche nella vita sociale, a differenza di altre zone dove è relegata in secondo piano alla figura maschile.