Stampa
23
Feb
2011

FINALE LIGURE A

Pin It

Ribalta televisiva nazionale sabato 26 febbraio per Finale Ligure. Un servizio sulla città, meta durante tutto l’arco dell’anno di turisti e appassionati di mountain bike, arrampicata ed escursionismo, sarà trasmesso alle 17 da Sereno Variabile, la trasmissione di Rai 2 condotta da Osvaldo Bevilacqua.

Il servizio è nato in seguito ad un’iniziativa lanciata dall’Agenzia regionale “In Liguria” per promuovere la Riviera in inverno.

Nel corso della puntata saranno trasmesse immagini di Finalborgo, dei chiostri quattrocenteschi di Santa Caterina, del lungomare di Finalmarina e di alcuni dei più noti siti per l’arrampicata e la mountain bike del finalese. La troupe della Rai che ha effettuato le riprese ha anche visitato botteghe, negozi e ristoranti tipici ed ha intervistato turisti e residenti.  


“Sereno Variabile” offrirà un ritratto a tutto tondo di Finale Ligure, località fra le più frequentate della Riviera di Ponente, nota per il centro medioevale di Finalborgo, entrato nel 2004 a far parte del Club Borghi più belli d’Italia, le ampie spiagge di Finalmarina, la baia di Varigotti, l’altopiano delle Mànie,  la presenza di grotte di particolare interesse geologico, archeologico e naturalistico e i molti monumenti.

 Le condizioni climatiche particolarmente favorevoli consentono di praticare sport all’aria aperta 365 giorni l’anno. Il Finalese è meta, infatti, di climber provenienti da tutta Europa (recentemente “Grimper”, nota rivista francese di alpinismo e arrampicata, ha dedicato cinque pagine alle “palestre di roccia” dell’entroterra, le falesie di calcare bianco e poroso, ricco di concrezioni e alveoli, sulle quali sono state aperte decine di vie di arrampicata).

 Finale Ligure è frequentata anche dagli amanti dell’escursionismo e della mountain bike. A celebrarla ogni anno come località d’eccellenza per gli appassionati del ciclismo fuori strada sono la “24 ore”, gara a staffetta che si tiene in primavera sull’altopiano delle Mànie, e ”Finalenduro”, tappa conclusiva del circuito internazionale “Superenduro”, in programma ad ottobre.

Altro punto forte dell’outdoor finalese è l’escursionismo, praticabile lungo una rete di sentieri che percorre tutto l’entroterra: da Varigotti all’altopiano delle Mànie, con viste mozzafiato sul golfo e sulle colline circostanti, da Finalpia ai Ponti romani della Val Ponci, lungo l’antica via Iulia Augusta, da Finalmarina ai “ciappi”, siti preistorici caratterizzati dalla presenza di lastroni calcarei ricchi di incisioni rupestri, dalle mura medioevali di Finalborgo agli imponenti castelli dei Del Carretto.

Skype Me™!
Seo e web marketing in Liguria
burgman 650 experience
Agenzia della entrate