Stampa
03
Giu
2011

FINCANTIERI, CASSINELLI (PDL): VITTORIA DEI LAVORATORI E DI TUTTA LA CANTIERISTICA LIGURE

Pin It

 Il parlamentare del Pdl esprime grande soddisfazione per il ritiro del piano industriale di Fincantieri. "“Non si può pensare di chiudere un'’azienda come Fincantieri -  –  sottolinea Cassinelli - a maggior ragione sul territorio della nostra regione, dove c'’è un'’importante e radicata tradizione cantieristica: dopo l’'accordo raggiunto oggi i dipendenti di Fincantieri possono lavorare con più serenità e con maggior fiducia per il futuro”."
"“La proposta presentata due settimane fa è stata giustamente ritirata: grazie anche all'intervento del Ministro Romani si è riusciti a venire incontro alle necessità e alle richieste dei lavoratori. Il piano industriale presentato dall'amministratore delegato di Fincantieri avrebbe causato alla Liguria un danno inaccettabile, con conseguenze drammatiche per i lavoratori”". E'’ questo il commento dell'on. Roberto Cassinelli (Pdl) alla notizia del ritiro del piano industriale di Fincantieri. "“Ora - –continua il parlamentare del Pdl - ci vuole un progetto adeguato per rilanciare la cantieristica nel nostro Paese. Il Governo ha già destinato ingenti risorse per il ribaltamento a mare del cantiere di Sestri Ponente: andranno utilizzate per rilanciare la competetività della struttura"”. "“Il Governo -– conclude il deputato del Pdl - anche in questo caso è rimasto vicino ai lavoratori di Fincantieri non solo con le parole, ma con risposte concrete che hanno portato al cambiamento ed al miglioramento di una situazione estremamente critica. Era impensabile che un'’azienda con il prestigio e la tradizione di Fincantieri potesse chiudere: ora i lavoratori ritrovano un po' di serenità e fiducia".