Stampa
06
Feb
2012

Provincia: il consiglio vota sul futuro dell'ente

Pin It

altGenova. Un documento fortemente contrario alla soppressione delle Province proposto dall'Upi (e presentato con modifiche a Palazzo Doria Spinola, uno che propone il passaggio alla Città Metropolitana proposto dal presidente Alessandro Repetto e

 uno del capogruppo Idv, Stefano Ferretti, che nel ribadire la posizione nazionale del suo partito chiede che il tema dell'abolizione delle Province non sia trattato però nel modo tranchant scelto dal governo Monti, ma inserito nel quadro di una generale razionalizzazione della spesa pubblica.

Sono i tre ordini del giorno sul futuro (molto prossimo) dell'ente con cui il Consiglio della Provincia di Genova aprirà la seduta di mercoledì prossimo, 8 febbraio, alle 15 nel salone di Palazzo Doria Spinola. Nell'agenda dell'assemblea consiliare anche numerose mozioni e interpellanze dei consiglieri.
Secondo l'ordine previsto per la loro trattazione riguardano: la difesa della scuola pubblica (mozione di Nobile, Fraccavento e Pastorino di Sel); l'expò Fontanabuona (interpellanza di Pernigotti della Lista Biasotti e Vaccarezza del Pdl); gli strumenti da adottare per comunicare con i Paesi emergenti ed economicamente forti come la Cina (interpellanza di Pernigotti della Lista Biasotti e Oliveri del Gruppo Misto); il tunnel autostrada-Tribogna (interpellanza di Pernigotti della Lista Biasotti, Oliveri del Gruppo Misto, Bianchini e Vaccarezza del Pdl); gli interventi da realizzare per la difesa spondale di alcuni tratti del torrente Graveglia e del torrente Lavagna (interpellanza di Nobile, Fraccavento e Pastorino di Sel); il parco tecnologico degli Erzelli (interpellanza di Bianchini del Pdl); la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili e lo sviluppo del settore eolico (interpellanza di Nobile, Fraccavento e Pastorino di Sel); l'ospedale Gallino di Pontedecimo (mozione di Bianchini, Barsotti, Tassi, Farina, Rotunno, Vaccarezza, Maggi del Pdl, Oliveri del Gruppo Misto e Pernigotti della Lista Biasotti); il D.L. 138 convertito con Legge n. 149/11 - ridefinizione delle circoscrizioni dei collegi provinciali (interpellanza di Scarabelli di Rifondazione Comunista Federazione della Sinistra); l'indifferibile urgenza dell'eliminazione del materiale alluvionale alla foce dell'Entella (interpellanza di Maggi, Barsotti e Vaccarezza del Pdl); la carenza di aree industriali e produttive nella Provincia di Genova (interpellanza di Pernigotti della Lista Biasotti e Oliveri del Gruppo Misto); l'adesione alle 'città per la fraternità' (mozione di Milanta, Villa, Pedroni, Gronda, Zarino, Ferrante, Vattuone, Repetto, Di Tullio, Sterlick, Campanell, Poggi, Volpara e Chiantia del Pd, Spanò Fraccavento di Sel, Oliveri del Gruppo Misto, Biagioni dell'Udc, Rotunno, Bianchini del Pdl, Zito di Fi e Pernigotti della Lista Biasotti); la discarica di Scarpino e il ciclo dei rifiuti (interpellanza di Pernigotti della Lista Biasotti, Tassi, Farina, Rotunno, Vaccarezza, Maggi, Bianchini del Pdl e Oliveri del Gruppo Misto); i piani di bacino e le competenze della Provincia (mozione di Pernigotti, Lista Biasotti).