Stampa
20
Lug
2011

Teatro Gioventù: dopo sei anni cambia il gestore. Confusione nell’affidamento

Pin It

altRosso e Morgillo presentano un interrogazione “ vogliamo vedere i documenti relativi all’assegnazione della struttura a seguito della nuova gara”. Poca chiarezza nella procedura di assegnazione del

Teatro della Gioventù di Genova. A segnalarlo sono i consiglieri regionali del Pdl Matteo Rosso e Luigi Morgillo che sulla questione annunciano la presentazione di un interrogazione urgente. Gli esponenti del Pdl segnalano: “ ci sono stati segnalati alcuni vizi procedurali precedenti alla gara, relativi alla stesura del bando, e successivi riguardo all’assegnazione al nuovo gestore ”.


Rosso e Morgillo si dicono interessati a verificare che siano state seguite tutte le procedure corrette “ anche perché non possiamo correre il rischio che questa struttura, relativamente da poco ristrutturata, e comunque importante per la nostra città ed il nostro ente rimanga chiusa a causa di disguidi dovuti ad errori di gestione nelle procedure burocratiche”. I due consiglieri del Pdl poi continuano: “ non possiamo non evidenziare che nei sei anni precedenti la gestione della struttura abbia riportato effetti positivi garantendo servizi di qualità ed efficienza. Ci augureremmo di continuare su questa strada ma per farlo è necessario che le cose siano chiare e trasparenti per non incorrere in episodi sgradevoli e spiacevoli”