Stampa
20
Ott
2011

Tsunami nel PDL . Amoretti e Malerba lasciano il partito

Pin It

 altRapallo Umberto Amoretti (Vice Capogruppo PDL Consiglio Comunale di Rapallo) e Maurizio Malerba (Vice Coordinatore Cittadino PDL Rapallo) hanno deciso di lasciare il PDL ed entrare nell’UDC. Le motivazioni di tale scelta sono

 state illustrate questa mattina a Rapallo durante una conferenza stampa che ha visto anche la presenza in sala di Rosario Monteleone (Presidente del Consiglio Regionale e Commissario Regionale UDC), Giovanni Boitano (Assessore Regionale alle Politiche Abitative, Edilizia e Lavori Pubblici e Commissario Provinciale UDC) e Gerolamo Giudice (Capogruppo UDC in Consiglio Comunale di Rapallo). «Come ha detto il nuovo segretario Alfano chi non crede più in questo progetto è meglio che se ne vada: ecco il sottoscritto e il proprio gruppo, oltre a numerosi iscritti al Pdl, hanno deciso di lasciare il partito – ha detto Amoretti – Sarò sincero: la scelta è stata meditata ma certamente non sofferta. Quando viene meno la convinzione in un progetto e la passione diminuisce è meglio sentire il proprio cuore ed essere sereni con sé stessi».

«Io e il mio gruppo lasciamo il Pdl per vari motivi – ha spiegato Amoretti – A livello nazionale il partito è in difficoltà sotto vari punti di vista: non ha mantenuto fede alle promesse iniziali, ultimamente si sono venute a creare al suo interno troppe correnti, ha un leader in evidente declino e sono state fatte scelte politiche governative di dubbia efficacia. E’ un partito, che come dicono importanti esponenti nazionali del Pdl stesso, non è mai nato, un partito che sta implodendo al proprio interno nonostante un’ampia maggioranza iniziale e con capi correnti in cerca soltanto di maggiore visibilità o poltrone. Sono state portate avanti candidature evidentemente sbagliate in cui sono stati premiati amici degli amici, igieniste dentali, ex cantanti, soubrette e veline. Le persone capaci e di indubbia professionalità e competenza non sono state valorizzate». «Oltre a me e a Malerba in meno di 24 ore hanno deciso di confluire nell’Udc già una cinquantina di iscritti del Pdl, in primis l’avvocato Giuseppe Reghitto membro del Nucleo di valutazione dei dirigenti del Comune di Rapallo – ha proseguito Amoretti – L’Udc è un partito che non solo in tempi non sospetti ha saputo resistere alle lusinghe del Presidente del Consiglio ma da sempre porta avanti valori e principi nei quali credo facendo un’opposizione costruttiva nell’interesse del Paese. Casini, inoltre, ha tutte le carte in regole per avviare una nuova fase politica e rilanciare la nostra Italia in questo periodo di grave crisi economica e finanziaria». «A livello locale l’Udc assume maggiore forza e centralità nella vita politica amministrativa cittadina e garantirà coerenza e lealtà al Sindaco Campodonico fino alla fine del mandato.

Per quanto riguarda le scelte future in vista delle elezioni amministrative del 2012 – ha concluso Amoretti – il partito si pone in posizione di attesa e verificherà programmi e progetti per il bene della città di Rapallo senza escludere a priori nessuna ipotesi, sempre comunque in totale accordo con le decisioni che verranno assunte sia a livello provinciale che regionale dai vertici». «Sono qui oggi ad accogliere con piacere due amici dai valori nobili che hanno scelto di aderire al progetto del Terzo Polo: un progetto politico serio, mirato a costituire un’alternativa di governo che mira al rilancio del Paese. La scelta di Amoretti e Malerba è dettata da questa convinzione, da oggi l’Udc a Rapallo è ancora più forte», ha chiosato il Presidente Monteleone.