Stampa
09
Nov
2016

Cos'è e come si cura la Rizoartrosi

Pin It

rizartrosiLa Rizoartrosi viene definita come l’artrosi dell’articolazione del pollice e si manifesta per usura o degenerazione della cartilagine presente in questo dito.

Ciò si traduce in dolore, infiammazione dei tessuti che circondano l'articolazione e la formazione di osteofiti (sporgenze ossee). Il risultato è un’articolazione rigida, dolorante, con limitata mobilitá.

In alcuni pazienti, si puó presentare contemporaneamente artrosi anche in altre articolazioni della mano o addirittura del corpo.

Come accennato la rizoartrosi è dovuta alla degenerazione della superficie di scorrimento cartilagineo delle due ossa che formano la articolazione del pollice.

I sintomi sono dolore acuto nella articolazione che collega il pollice al polso; puó apparire gonfiore gonfiore e sensibilitá al contatto. Alcune attività, come girare una chiave, aprire un vaso, o altre attivitá quotidiane e leggere, possono divenire improvvisamente dolorose. Il dolore puó acutizzarsi durante i periodi nei quali le attivitá manuali si fanno piú frequenti, o al cambio del tempo atmosferico. Inoltre può manifestarsi una prominenza ossea sull’articolazione, e può divenire difficile estendere il pollice.

Al fine della diagnosi è consigliato spiegare al medico il più precisamente possibile quando il dolore ha fatto la sua comparsa, le attività che lo aggravano e qualsiasi precedente lesione del pollice. Durante la visita il medico forza l'articolazione cercando di riprodurre i sintomi che poi potrà analizzare, inoltre, utile risulta la misurazione della distanza tra il pollice e l’indice e la capacità di movimento del polso e delle altre articolazioni del pollice.
Un ulteriore strumento è rappresentato dalle radiografie che aiutano a valutare la gravità della situazione. In presenza di rizoartrosi è comune la perdita di spazio articolare, che comporta instabilità o disallineamento dell’articolazione, oltre a calcificazioni dei tessuti molli.

Dal momento che molti pazienti con rizoartrosi hanno sintomi del tunnel carpale, il medico può eseguire un test per escludere questa situazione.

Spesso, anche attraverso trattamento non chirurgico i sintomi migliorano.

Può essere utile l’uso non continuativo di una stecca per aiutare mantenere l’articolazione a riposo unitamente a terapia anti-infiammatoria per ridurre il dolore e l'infiammazione.

Anche un programma di riabilitazione può apportare risultati al fine di rafforzare i piccoli muscoli e recuperare stabilità nell'articolazione. Inoltre il medico può consigliare infiltrazioni di cortisone per ridurre l'infiammazione e migliorare i sintomi.

Se, nonostante questi trattamenti i sintomi non migliorano, la chirurgia applicata alla Rizoartrosi diviene però necessaria per alleviare il dolore e recuperare le funzioni del pollice e della mano.
L'intervento consiste nel sostituire l'osso che presenta artrosi, attraverso una procedura chiamata artroplastica che consiste nella rimozione dell’osso trapezio e nel formare attraverso i tessuti molli del polso una zona che servirà da distanziatore per l'osso residuo aumentandone la stabilitá.

Dopo l'intervento chirurgico, il pollice verrà steccato o ingessato per tre-sei settimane (a seconda della tecnica utilizzata e delle preferenze del chirurgo).

La riabilitazione con la supervisione di un fisioterapista aiuterà a ritrovare il movimento e la forza della mano, anche se, dopo l'artroplastica, bisogna avere pazienza in quanto solitamente ci vogliono diversi mesi per recuperare la piena mobilità e la forza della mano.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Genovapress

Inserisci il tuo indirizzo email

Ti manderemo una email
per confermare l'iscrizione