Stampa
29
Giu
2011

DI RAMO IN RAMO. LABORATORIO DI AGRITEATRO PER BAMBINI

Pin It

Inizia lunedì 4 luglio, alla Cascina San Biagio di Cremolino in provincia di Alessandria nel verde della campagna il più “giovane” dei laboratori dell’estate 2011 di AgriTeatro, il cantiere d’arte e di teatro ideato dal regista Tonino Conte per l’Alto Monferrato.

Prende infatti il via il secondo seminario di Agriteatro per Bambini, che, sotto la guida del regista Gianni Masella, da sempre esperto di corsi di musica e teatro per bambini e dell’attrice e psicologa Alice Scano, dedicato al Barone Rampante di Italo Calvino.

Per i piccoli ospiti della campagna della Cascina San Biagio, dove il prato più grande è circondato da grandi ciliegi, e dove il bosco che si estende per quasi 4 ettari è ricco di querce, frassini, castagni e alberi di noce, non poteva esserci argomento più invitante della storia del Barone Cosimo Piovasco di Rondò, il protagonista del romanzo di Calvino, così appassionato di “botanica vissuta” da decidere, in polemica con il padre Barone Arminio, di andare a vivere su un albero e di restarci per sempre.

{mosloadposition user4}
{mosloadposition article}

L’amore della natura, la conoscenza di alberi e piante, ma anche lo scontro tra generazioni, la polemica per la rigida separazione delle classi sociali e la voglia di evadere fino a salire in cielo (il finale del celebre romanzo di Calvino racconta che  Cosimo, alla fine, già vecchio, si involò attaccato alle funi di una mongolfiera di passaggio) saranno tra i temi del laboratorio, che prevede, oltre all’impegno nella lettura e anche negli esercizi fisici di preparazione al teatro, anche momenti di conoscenza del territorio, con escursioni nelle cascine della zona, passeggiate serali nei sentieri intorno alla cascina alla scoperta delle lucciole e dei versi degli uccelli notturni, e una visita ad uno dei numerosi castelli del Monferrato.

Ed è proprio in uno dei più piacevoli e scenografici Castelli della zona, a Prasco, a meno di tre chilometri dalla Cascina San Biagio, che si terrà la dimostrazione-spettacolo finale dei piccoli allievi-attori, domenica 10 luglio alle ore 19.

Il tutto è stato reso possibile anche dall’ospitalità della famiglia Gallesio-Piuma, proprietaria del Castello e promotrice del Centro Studio Gallesiani, che fin dalle prime edizioni ha aperto le porte alle attività di AgriTeatro e dal sostegno del Comune di Prasco. I programmi di AgriTeatro hanno avuto, negli anni, il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, della Fondazione CRT, della Provincia di Alessandria e della Banca Carige.

Dopo l’avvio con i giovani allievi attori l’attività di AgriTeatro proseguirà con altri appuntamenti dedicati ad età più adulte, fino all’inizio dell’agosto 2011.

Tutte le informazioni su www. agriteatro.it, scrivendo all’indirizzo e-mail info@agriteatro.it o telefonando al numero 010 2471153.