Stampa
29
Ago
2012

"Il Tenco Ascolta" fa tappa in Abruzzo

Pin It

altDopo le serate di Laigueglia (Savona) e Piombino (Livorno), farà tappa per la prima volta in Abruzzo,a Montesilvano(Pescara), “Il Tenco ascolta”, l'ormai consolidato appuntamento in cui il Club Tenco invita alcuni nuovi talenti ad esibirsi dal vivo

 in vari luoghi in tutta Italia per farsi meglio conoscere sia dal pubblico che dal Club stesso. Si tratta di artisti selezionati tra le centinaia che ogni anno spediscono il proprio materiale alla segreteria del “Tenco”.
Le prime due edizioni 2012, quella ligure e quella toscana, appena svoltesi, hanno visto un grande afflusso di pubblico, sia nella Piazza Musso di Laigueglia che sul promontorio di Calamoresca a Piombino. Alto anche il livello qualitativo medio dei 12 gruppi complessivamente proposti, insieme ad ospiti speciali quali Paolo Jannacci, i Virginiana Miller e la texana Vanessa Peters.

A Montesilvano saranno due le serate, previste per l'1 e 2 settembre – anche queste ad ingresso libero, nel parco del Palazzo della Cultura “Enzo Baldoni” (piazza Indro Montanelli), nell'ambito di "Montesilvano d'Autore".
Nella prima si esibiranno Giovanni Del Grillo, Luciano Lo Casto, Tupa Ruja e Paolo Zanardi. Ospite sarà il poeta-performer Guido Catalano. Il 2 settembre toccherà ad Avast, Caraserena, Management del Dolore Post-Operatorio ed Emilio Stella. In questa seconda serata salirà sul palco anche Francesco Baccini che presenterà il suo progetto “Baccini canta Tenco”. Le serate saranno condotte da Antonio Silva.

Gli Avast sono una band che mescola teatro-canzone, macchietta, folk, jazz, rock. Nel 2011 hanno pubblicato “Canzoni di crude e di cotte (indifferenziata)” e “La realtà c’ha le corna”.
I Caraserena, band di culto della scena romana, sono i due fratelli Filippo e Vanni Trentalance. Hanno vinto due volte “ Musicultura” e pubblicato nel 2008  “Ricordarsi di annaffiare”. 
Giovanni Del Grillo, pianista e arrangiatore, ha un percorso fitto di collaborazioni (tra cui Stefano Rosso) e esperienze che hanno toccato anche il mondo del cinema e della radio.
Luciano Lo Casto, polistrumentista avellinese, scrive canzoni dall'adolescenza. Ha vissuto e fatto musica in Spagna e Francia. In Italia collabora con il pianista Teo Ciavarella.

Il Management del Dolore Post-Operatorio è considerata una delle band più promettenti del mondo indipendente. Hanno vinto diversi concorsi e pubblicato nel 2012 l'album 2012 “Auff!!”.
Emilio Stella, romano d'origine calabrese, scrive brani ironici e sociali. Ha vinto il “Premio Stefano Rosso” e “Botteghe d'autore”. Il primo album, autoprodotto, è “Panni e scale”.
Il duo TupaRuja (ovvero Martina Lupi e Fabio Gagliardi) unisce la voce femminile e il didjeridoo australiano insieme ad altri strumenti etnici. Hanno partecipato a vari festival, anche all'estero.
Paolo Zanardi, già vincitore del Premio Ciampi e del Premio Recanati, ha pubblicato “Portami a fare un giro”, “I barboni preferiscono Roma” e nel 2011 “Tutte le feste di domani”.

Le prossime edizioni de “Il Tenco ascolta” sono previste a Napoli il 18 e 19 settembre nell’ambito di “Palco libero al Trianon”, a Rivoli (Torino) il 4 ottobre, e a Bari con un'edizione speciale il 2 dicembre nell’ambito del Medimex.