Stampa
25
Giu
2011

A STURLA -VERNAZZOLA LA 56° EDIZIONE DEL PALIO DI SAN PIETRO

Pin It

GENOVA. Dopo 28 anni, Sturla-Vernazzola (Mattia Benvenuto, Ivan Dante, Lorenzo Simoni, Roberto Moscatelli, tim. Michela Aste) firma la 56° edizione del Palio Marinaro di San Pietro, organizzato dal Comitato Provinciale FICSF e del Comune di Genova in collaborazione con i Lions Mare Nostrum. Sono loro ad aggiudicarsi l’ambito Trofeo Andrea Doria, offerto dalla Famiglia Doria Pamphilj, riproduzione di uno dei cinquecenteschi batacchi bronzei del portale nord del Palazzo del Principe e raffigurante Nettuno.  Una finale al cardiopalma, decisa però grazie all’importante vantaggio accumulato nella prima parte del percorso ed agli efficaci giri di boa. Si accontenta della piazza d’onore, per il terzo anno di fila, Nervi (Marco Fabbi, Paolo Sciutto, Enrico Perino, Antonio Filippini, tim. Federica Torresi), cede lo scettro Voltri (Luca Ponta, Luca Altomani, Dario Ferrando, Daniele Siviero, tim. Daniele Biondi) che si piazza terzo davanti al rione Quinto (Nicolò Sortino, Luca Cama, Fabio Carbone, Enzo Pollio, tim. Matteo Diana). Ai Bagni San Nazaro, spettacolo per gli otto equipaggi (quattro vogatori, un timoniere), in acqua su un percorso di 1500 metri (tre giri di boa) con il Gruppo Folclorico Città di Genova ad allietare la pause tra una gara e l’altra con accompagnamento musicale in costumi storici.

Nella prima batteria aveva vinto Sturla-Vernazzola, qualificata insieme a Voltri ed eliminando Sant’Ilario e Foce. Nella seconda, invece, si era imposta Nervi su Quinto (promossa in finale), Sestri e Sampierdarena. In base ai tempi: quinta Sestri, sesta Sant’Ilario, settima Foce e ottava Sampierdarena. 

 Albo d’oro delle ultime edizioni: 2001 Multedo, 2002 Quinto, 2003 Sestri, 2004 Sestri, 2005 Sampierdarena, 2006 Quinto, 2008 Nervi, 2009 Quinto, 2010 Voltri, 2011 Sturla-Vernazzola. Il rione di Sestri vanta il maggior numero di vittorie (17).