Stampa
30
Mag
2012

Baseball: La telenovena per il campo di Albissola Marina

Pin It

altNuova puntata della lunga telenovela sul campo da baseball di Albissola Marina che l'Amministrazione Comunale vorrebbe demolire per far posto ad un nuovo tracciato viario, parcheggi per auto, area camper e area di

cantiere per i mezzi dell'azienda che raccoglie i rifiuti. Una storia, che se non fosse per il rischio di veder cancellata per sempre 40 di tradizione sportiva, la più anziana del baseball provinciale, assume sempre più i contorni della farsa con tanto di “giallo” finale visto il balletto, nell'ultimo consiglio comunale, di diverse versioni di delibera per il rigetto delle osservazioni presentate e l'assenza tra gli atti della lettera del Ministero dei Trasporti, inviata a gennaio sia al Comune che agli Albisole Cubs, che riconosce la squadra sportiva come portatore di interessi in relazione alla presenza del campo da baseball sulle aree oggetto di progetto e che chiedeva al comune di coinvolgere i Cubs nell'iter amministrativo nonché relazionare urgentemente sulla pratica affinchè il collegio di vigilanza potesse procedere a tutti gli adempimenti del caso, compreso anche l'eventuale ritiro del finanziamento dell'opera. Tutte cose che evidentemente non sono state fatte facendo aleggiare una situazione poco trasparente intorno alla gestione di tutta questa faccenda, perchè a questo punto è difficile tracciare un confine nitido tra le cose “dimenticate” per imperizia e/o errore e quelle volutamente ignorate sperando che il tutto passi silenziosamente. Nonostante le puntuali e approfondite osservazioni tecniche sul progetto, con il Piano Territoriale di Coordinamento Paesaggistico della Regione Liguria che vincola tutta l'area in questione ad un regime di conservazione e salvaguardia molto rigorosa inserendo il campo da baseball in una previsione di (PU) Parco Urbano, che vieta espressamente la realizzazione di strade comunali di collegamento ed aree camper, ed il Piano Urbanistico Comunale che, a riguardo della zona dell'attuale campo da baseball, persegue l’obiettivo di destinare a parco pubblico e impianti sportivi circa 70.000 mq., il Consiglio Comunale di Albissola Marina ha infatti deciso di respingere in toto, senza peraltro addurre altrettante valide contro osservazioni tecniche, tutte le istanze presentate a supporto di una diversa e più sostenibile progettazione, rispettosa degli aspetti storici, paesaggistici e funzionali di quello che dovrebbe essere un grande parco urbano dedicato alla cultura, al verde ed allo sport come del resto già previsto dai citati obiettivi della pianificazione comunale in vigore. Un progetto quello approvato dal comune di Albissola Marina che peraltro è in forte contrasto con quello dell'Aurelia Bis, opera esecutiva già appaltata con lavori consegnati a febbraio e cantiere operativo nei prossimi giorni, che prevede la realizzazione di una bretella che si innesta nella viabilità esistente eliminando i problemi di pericolosità di incroci e curve a gomito con Via delle Rogazioni. Grazie alla nuova bretella dell'Aurelia Bis sarebbe poi necessaria solo una piccola rettifica delle curve in prossimità dell'ingresso del campo da baseball, operazione possibile ad un costo di poche decine di migliaia di euro e con l'esproprio di una piccola porzione di campo sportivo che non andrebbe ad incidere sulle attività del baseball, per rendere sicura ed agevole la circolazione fino al mare. Una soluzione che, con la modica spesa di poche decine di migliaia di euro a fronte del milione e 200mila euro preventivati per la strada a progetto comunale, salvaguarderebbe il patrimonio storico e paesaggistico della zona, consentirebbe di non demolire un impianto sportivo prezioso per tutta la regione Liguria e migliorerebbe la circolazione verso i quartieri di Grana e lo svincolo dell'Aurelia Bis superando tutte le criticità oggi presenti.