Stampa
13
Gen
2020

Perchè creare un logo e come farlo

Pin It

logo

Il profondo cambiamento che da tempo segna il mondo della comunicazione digitale è ormai evidente. Tutti coloro che operano nel settore della progettazione di siti e del web marketing sono chiamati ad assecondare questo trend non trascurando mai l’importanza di creare un logo efficace e persuasivo, che, oggi più che mai, assurge a pilastro su cui regge qualsiasi strategia di comunicazione.

Pensiamo, a solo titolo di esempio, ai vari restyling a cui è stato sottoposto il logo di Google nel tempo.

La ragione è ovvia, ma non scontata: il logo non è solo un simbolo identificativo ma un potente biglietto da visita al quale ogni realtà commerciale possa fare appello, sia essa “fisica” o in rete, specchio dell’immagine dell'azienda o del professionista che si affaccia sul mercato investendo tempo e denaro.

Ben si comprende perché, in quest’ottica, creare un logo può fare la differenza.

 

Come creare un logo ben fatto

Una buona strategia di web marketing deve saper lavorare sul logo.

Per farlo occorre utilizzare per prima cosa i migliori strumenti online e per mobile.

È impensabile di poter improvvisare e creare un logo partendo dalle proprie poche e comunque insufficienti risorse.

È il mercato di riferimento ad orientare poi la corretta creazione di un logo che deve essere unico, rappresentativo, univoco e chiaro per tutti.

Less is more è quanto mai vero anche in questo caso. Pensiamo ai loghi di alcune delle principali multinazionali operanti a livello mondiale: Apple, McDonald's, Pepsi, Mercedes hanno scommesso tutto, ma proprio tutto, sulla semplicità e sulla psicologia del design, fattore chiave nella progettazione di questi simboli apparentemente così banali, eppure così efficaci in termini di pubblicità, promozione e marketing.

Ebbene, i loro loghi sono tutti di un’estrema e disarmante semplicità, ma proprio per questo basati sull’intuizione immediata da parte di un pubblico assai vario e vasto, un bacino di potenziali utenti da sfruttare al meglio.

 

Altri fattori chiave di un buon logo

Altro elemento chiave di un logo di successo è la personalizzazione.

Un logo personalizzato è quello che rispecchia al volo i valori dell’azienda e i principi su cui regge la produzione e/o l’offerta di servizi.

La personalizzazione dovrebbe essere “senza tempo”, ossia destinata ad essere percepita come moderna e attuale sempre, dunque non solo al volo, ma anche nel lungo periodo.

Dalla sinuosa arpa celtica della Ryanair al morso nella mela di Apple i loghi che vengono memorizzati più rapidamente e facilmente sono quelli più intuitivi, quelli che riescono ad essere individuati a colpo d’occhio e ricordati con facilità.

È importante che chiunque osservi il logo, a prescindere dal rango sociale, dal livello culturale, dal sesso e dalla razza, comprenda immediatamente le caratteristiche dei beni/servizi offerti.

 

Il logo non è, in conclusione, un semplice simbolo.

Si tratta piuttosto di un elemento discriminante per realtà commerciali che intendano farsi conoscere ed emergere in un mercato così saturo e concorrenziale.

Avvalersi dei giusti strumenti e delle più valide strategie per creare un logo ben fatto è dunque vitale per ogni azienda operante online.