Stampa
10
Set
2011

Ramenghi Direttore di Patologia Neonatale del Gaslini

Pin It

alt Genova. E’ stato presentato dal Direttore Generale dell’Istituto Gaslini, Paolo Petralia e dal DirettoreScientifico LorenzoMoretta il nuovo Direttore dell’Unità Operativa Patologia Neonatale. Si tratta del professor Luca Antonio Ramenghi, 50 anni, dal 1 settembre alla guida di una delle Unità Operative

centrali dell’Istituto pediatrico genovese

 


“Indubbiamente un grande “acquisto” per il Gaslini, sia per l’apporto clinico sia per quello scientifico – ha commentato il prof. Moretta - Ramenghi è autore di diverse pubblicazioni scientifiche su importanti riviste internazionali. Sottolineo che una buona attività di ricerca è indispensabile per un’attività clinica di eccellenza e di frontiera. Uno dei maggiori neonatologi europei che entra a far parte della squadra dell’Istituto Giannina Gaslini, ospedale di riferimento per la pediatria internazionale, che offre da sempre la massima assistenza e sicurezza per la nascita e la cura del neonato, quale Centro di riferimento nazionale per le gravidanze a rischio sia sul fronte materno che fetale.

Luca Ramenghi ha iniziato la carriera di neonatologo come ricercatore presso l'Università di Chieti dedicandosi tra i primi, all'uso della ecografia cerebrale transfontanellare, successivamente è entrato nel training formativo inglese, dal 1994 alla fine del 1999, diventando Senior Registrar presso l'Università di Leeds, dove ha conseguito un PhD (Doctor Philosophy) dal titolo "Novel methods to reduce pain in infants and neonates". Rientrato in Italia come dirigente medico presso la Terapia Intensiva Neonatale della Clinica Mangiagalli ove ha lavorato dal 2000 ad oggi, ha proseguito gli studi intrapresi in Gran Bretagna e migliorato le capacità assistenziali nei diversi reparti della Terapia Intensiva e della Patologia Neonatale.

E' stato visiting Professor al Children Hospital di Boston, presso l'Università di San Francisco e, più recentemente, presso il Karolinska Hospital di Stoccolma.