Stampa
05
Dic
2017

Strumenti per scoprire i backlink dei tuoi concorrenti

Pin It

Come ogni esperto SEO sa molto bene, le fonti di link sono di fondamentale importanza. I link possono essere cercati attraverso una semplice ricerca su Google ma questa non sempre dà i risultati che si vogliono ottenere: talora si tratta di blog troppo generici, o non frequentati, comunque non di qualità per il link che serve. Ma allora, qual è il vero segreto per trovare sempre i backlink migliori per posizionare il tuo sito  e conferire ad esso credibilità agli occhi del motore di ricerca? 

Bisogna cercare di trovare i link migliori e non c’è modo più intelligente di quello di seguire la concorrenza. Già, in ogni caso l’analisi della concorrenza, in tutti i campi, è la soluzione migliore per migliorare e far progredire il proprio sito. 

Quindi un’ottima strategia per cercare di ottenere dei link di qualità è controllare che tipo di backlink utilizza la concorrenza: non bisogna copiare la strategia, ma prendere spunto è sempre una buona idea per migliorare le prestazioni del sito, per capire dove si sbaglia e dove bisogna puntare per avere il successo. 

Ecco quindi qualche strumento che potrebbe aiutarti nel capire che tipo di backlink utilizza la concorrenza e, di conseguenza, anche che tipo di link puoi usare per prendere spunto. 

  • Blogbabel. Si tratta di un’app che permette di usare la search bar per controllare quali blog esistano per ogni tema e cercare quelli più utili per le tue esigenze, quelli con un argomento mirato e via dicendo.
    Per ogni blog questa app presenta un indice delle risorse che hanno inserito un link al blog medesimo: in questo modo puoi capire che tipo di link usa la concorrenza per avere successo. Una vera e propria miniera di dati a disposizione. 
  • Open Site Explorer. Ecco un altro sito web di alta qualità che può aiutare molto chiunque sia alla ricerca dei backlink di un sito. Il tool Open Site Explorer è molto semplice da usare ed è connotato da una estetica semplice e invitante. I dati sono ben ordinati e facili da leggere: inoltre è possibile confrontare fino a 5 siti. 
  • Majestic SEO. Si tratta di un tool davvero interessante per tutti gli specialisti del settore: infatti scopo di Majestic SEO è quello di aiutare a trovare tutti i dati che servono per costruire un vero e proprio profilo dei link in riferimento ad un sito.
    Majestic SEO a differenza di altri tool che abbiamo visto è a pagamento, trattandosi di uno strumento molto preciso e professionale: può essere quindi indicato per chi lo utilizzi spesso per lavoro, in quanto può rivelarsi una vera e propria miniera d’oro. 

Backlinkwatch. Si tratta di uno strumento dall’uso semplice, ma è davvero completo e quindi molto utile per gli scopi che abbiamo detto.
Lo scopo di Backlinkwatch è proprio quello di permettere di trovare tutti i link che sono ottenuti da un certo sito o blog nel web.
Nello schermo dell’analisi si può vedere la pagina dei backlink, l’anchor text, eventuali nofollow: insomma Backlinkwatch è un’app molto completa e funziona davvero bene.