Stampa
14
Dic
2008

GUARDIA COSTIERA DI GENOVA. VIGILANZA SULLA PESCA E LUNGO LA FILIERA

Pin It
Si intensificano i controlli lungo la filiera ittica dai Nuclei Ispettivi della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Genova. L’attività di vigilanza ha come ambito l’accertamento del rispetto della normativa vigente in materia di cattura, produzione, commercializzazione e consumo dei prodotti della pesca con particolare riguardo alla prevenzione delle frodi in commercio a tutela del consumatore, presso punti commerciali, pescherie, mercato ittico all’ingrosso e rionali e punti vendita pescato. A seguito delle verifiche effettuate recentemente nella città di Genova,  sono state inviate alla locale Autorità Giudiziaria due notizie di reato a carico di titolari di altrettanti esercizi commerciali, rispettivamente per la commercializzazione di naselli sottomisura, per cui si è proceduto al sequestro di circa 5 Kg di pesce e per l’accertamento di una frode in commercio. Inoltre, sono state elevate tre sanzioni amministrative per l’ammontare di circa 3500 euro per violazioni all’obbligo dell’etichettatura nella vendita delle specie ittiche.