Stampa
25
Mag
2011

FIERA DEL LIBRO 2011

Pin It

Da venerdì 3 a domenica 5 giugno 2011 si svolgerà la 10° edizione della Fiera del Libro di Imperia nel centro storico di Porto Maurizio con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero del Turismo, del Senato della Repubblica, nonché del Comune e Provincia di Imperia, Regione Liguria e  Camera di Commercio di Imperia.
La mostra mercato del libro inserita nel piano di rilancio del Centro Storico di Porto Maurizio, alla sua decima edizione si affaccia direttamente sulle vie del Centro storico con la partecipazione di oltre 100 case editrici e un’esposizione di migliaia di libri. Con circa 50.000 visitatori, la Fiera del Libro di Imperia si colloca tra le manifestazioni culturali di maggior rilievo a livello nazionale mantenendo appeal e vivacità organizzativa.



Ospiti 2011:
Don Andrea Gallo, Gianluca Ferraris, Alberto Fortis, Principe Carlo Giovanelli Paolo Guzzanti, Alberto Patrucco, Alessandro Rostagno, Anacleto Verrecchia

Il leit motiv della Fiera del Libro di Imperia, la Mediterraneità, quest’anno troverà nel tema dell' Identità la chiave interpretativa, In occasione del 150° dell'unità d'Italia, anno in cui il nostro Paese si interroga specialmente sull'identità nazionale, la Fiera del Libro promuove una riflessione sull'identità delle città che si affacciano sul Mare Meditterraneo. L'identità mediterranea,come quella delle sue città non si trova in natura ma è frutto di una costruzione in progress che intreccia, sovrappone, confronta civiltà, religioni, linguaggi e culture plurali.


In Piazza Serra troverà posto l'Isola dell'Identità allestita in una grande tensostruttura nella quale si terranno le presentazioni  inerenti il tema 2011 in un percorso di scoperta e ri-scoperta della città di Imperia che individui e metta in relazione gli elementi identitari della città, quali si sono venuti costituendo negli ultimi due secoli. Con il contributo di ricercatori, professionisti, imprenditori, storici, scrittori e artisti, in questo   spazio si intende  rendere riconoscibile la fisionomia attuale della Città, evidenziandone - in quattro tappe - le diverse e sovrapposte facce, per rintracciare gli elementi di continuità e discontinuità tra passato presente e per immaginarsi il futuro. Ma anche per permettere ai suoi abitanti di riconoscersi in una storia condivisa e alla Città di comunicare ai turisti  la propria fisionomia. Il Convegno “Imperiachisiamo”....un percorso di conoscenza :


Particolare risalto verrà dato alla Sezione del Gusto “Saperi e Sapori” in collaborazione con le Aziende produttrici locali della Riviera. L’area enogastronomica che gode  ormai di straordinario successo, viene gestita per l’aspetto delle degustazioni dagli Allievi dell’Istituto Professionale Alberghiero “Ruffini – Aicardi” di Taggia, mentre ai tavoli delle presentazioni letterarie coordinate da Giuliano Ferrari, si alternano gastronomi, enologi e nutrizionisti di fama nazionale. La rassegna dà vita ad un evento nell’evento capace di esaltare le peculiarità delle cucine regionali e i territori dalle quali hanno origine valorizzando la mediterraneità anche in campo Agroalimentare.

Non mancheranno le animazioni dedicate ai più piccoli attraverso Schiumino la Mascotte della Fiera realizzata su un progetto ideato e disegnato dalla Scuola dell'Infanzia di Piani Gruppo dei cinque anni. Un grande pesce munito di occhiali, che lo rendono un vero intellettuale, che seguirà la Fiera nei suoi momenti di relax e divertimento.