Stampa
21
Apr
2011

PAOLO MIELI E ILARIA CAPUA APRIRANNO LA FESTA DELL

Pin It

Paolo Mieli, storico e giornalista, già direttore de La Stampa e del Corriere della Sera e attuale presidente di RCS Libri, e Ilaria Capua, virologa, direttore del Centro di referenza nazionale Fao/Oie per l’influenza aviaria e la malattia di Newcastle, inclusa fra le cinque “Revolutionary Minds” del 2008 dalla rivista americana Seed, sono i protagonisti del colloquio “Un nuovo modo di pensare il mondo”, che venerdì 27 maggio aprirà, all’Auditorium di Santa Caterina in Finalborgo, la Festa dell’Inquietudine, dedicata quest’anno al rapporto fra l’inquietudine e il futuro. Ad intervistarli sarà Valeria Palumbo, caporedattore centrale de L’Europeo. L’incontro inizierà alle 17,50 e l’ingresso sarà aperto al pubblico.
“Sollecitati dalle domande di Valeria Palumbo, Paolo Mieli e Ilaria Capua parleranno di tsunami ambientali, politici e sociali, di nuove malattie e del rischio di pandemie, di migrazioni sud-nord e di innovazioni tecnologiche e scoperte scientifiche sconvolgenti, di crisi energetiche e di crisi dell’ideologia della crescita. -  dicono al Circolo degli Inquieti, che organizza la Festa con la collaborazione del Comune di Finale Ligure, della Provincia di Savona, della Regione Liguria e della Fondazione De Mari – Si tratta di argomenti che indicano che non è più possibile affrontare in modo disgiunto la salute dell’ambiente da quella degli animali e dell’uomo e che devono mutare le categorie di interpretazione del mondo. E’ al termine il principio dell’edonismo infinito? Inizia un nuovo modo di pensare il mondo fondato sul principio di interdipendenza e di responsabilità? Sono queste le domande alle quali si cercherà di rispondere”.
La quarta edizione della Festa dell’Inquietudine si terrà dal 27 al 29 maggio nel Complesso monumentale di Santa Caterina a Finale Ligure Borgo.

Paolo Mieli è nato a Milano il 25 febbraio 1949. Laureato in storia moderna nel 1972 a La Sapienza di Roma con Renzo De Felice  (di cui sarà assistente per alcuni anni) e Rosario Romeo. Inizia la sua carriera giornalistica nella redazione de “L’Espresso” ricoprendo i ruoli di inviato all’estero, notista di politica interna, capo della sezione culturale e capo redattore centrale.
Nel 1985 è passato a “Repubblica” dove si è occupato di politica interna, politica estera e cultura. Nel settembre 1986 il passaggio a “La Stampa”, di cui è diventato direttore nel maggio 1990. Nel settembre 1992 ha assunto la direzione del “Corriere della Sera”.  Nel maggio 1997 è passato alla Direzione Editoriale del Gruppo Rizzoli Corriere della Sera. Nell’aprile 2003 è stato nominato Vice Presidente di RCS MediaGroup. Ha seguito la corrispondenza con i lettori del Corriere della Sera attraverso la rubrica “Lettere al Corriere” da settembre 2001 a dicembre 2004.
Nel dicembre 2004 è stato nominato per la seconda volta Direttore del “Corriere della Sera”. Carica che ha ricoperto fino ad aprile 2009.
Nel giugno 2009 gli è stata conferita la carica di Presidente della RCS Libri SpA. che ricopre tutt’ora. E’ docente di Storia Contemporanea presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università Statale di Milano.
Tra i suoi volumi: “Litigio a sinistra” (L’Espresso) sulle polemiche tra socialisti e comunisti, “Il socialismo diviso” (Laterza), “Storia del partito socialista negli anni della Repubblica” (Casini), “La storia, le storie” (Rizzoli), “Storia e Politica” (Rizzoli) e “La goccia cinese” (Rizzoli) edito nel 2002.

Ilaria Capua, Direttore del Centro di referenza nazionale FAO ed OIE per Influenza Aviaria e Malattia di Newcastle, Centro di Collaborazione OIE per le malattie infettive all’interfaccia uomo-animale e del Dipartimento di Scienze Biomediche Comparate dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie. Coordina a livello internazionale attività di diagnostica e ricerca nel campo dei virus influenzali animali in particolare per gli aspetti di sanità pubblica. Collabora con organismi internazionali quali UE, OMS, FAO, OIE e CDC di Atlanta nella gestione della crisi internazionale da virus H5N1 e su altre malattie infettive emergenti.

Valeria Palumbo, Caporedattore centrale de L’Europeo, conduce reading teatrali, lezioni e incontri e rassegne storiche e letterarie. Membro della Sis, ha pubblicato Prestami il volto (2003, Selene, premio Il Paese delle donne), Le Donne di Alessandro Magno, Donne di Piacere e La perfidia delle donne (Sonzogno, 2005-2006), Svestite da uomo (Bur, 2007), Le figlie di Lilith (Odradek, 2008), L’ora delle Ragazze Alpha (2009, Fermento, premio selezione Anguillara Sabazia 2010), La Divina suocera e Dalla chioma di Athena (Odradek, 2010), Veronica Franco (Edizionianordest, 2011).

M