Stampa
19
Lug
2012

Follo Castello: " Notte Scura, tradizioni e popolarità"

Pin It

altVenerdì 20 luglio torna a Follo la “Notte scura, doi passi ‘nter carobiu e Folu”, organizzata dalla locale Proloco. Dopo il successo della prima edizione dello scorso anno, il borgo di Follo Castello ospiterà nuovamente per una notte la rivisitazione del

 “piccolo mondo antico” con circa centoquaranta figuranti che indosseranno gli abiti di un secolo fa in una rievocazione storica della festa contadina dei primi del ‘900.
A partire dalle 19 verranno riprodotte le tradizioni sociali del luogo, i mestieri, la cucina, le abitudini di una volta e si potranno degustare i prodotti tipici locali in un percorso culinario di otto stand nelle vie di Follo Alto, con l’accompagnamento del suoni dei musicisti di strada. Nell’ultimo tratto i visitatori saranno condotti dal tram a

cavallo d’epoca. Prevista anche un’esposizione di mezzi d’epoca in piazza dei Caduti.
Importante novità di quest’anno lo status di "ecofesta", ottenuto con il patrocinio di Regione Liguria e Provincia della Spezia, unica manifestazione follese ad avervi aderito: non si produrranno rifiuti se non totalmente compostabili e ci sarà particolare attenzione alla tutela dei beni comuni come l'acqua pubblica, mentre i prodotti alimentari saranno tutti a chilometri zero, non solo per una maggiore attenzione nei confronti dell'ambiente che ci circonda, ma per riproporre le sane e buone abitudini di un tempo, che oggi stili di vita insostenibili hanno cancellato.
I visitatori potranno accedere al borgo follese tramite il servizio gratuito di navetta da piazza Matteotti di Pian di Follo a partire dalle 18.30. La festa si protrarrà fino all’una circa.